• Home -
  • Casa-
  • Domotica: la casa intelligente non è più roba da film

Domotica: la casa intelligente non è più roba da film 

Oggi bastano un telefonino e queste meraviglie della tecnologia per comandare elettrodomestici, luci e riscaldamento con un clic. Anche quando sei lontano da casa

di Valeria Colavecchio

Immagina di essere in vacanza: suona lo smartphone e ti avvisa che a casa è saltata la luce. Clicchi un tasto e la riattivi. Oppure durante una cena al ristorante ti squilla il telefonino: la telecamera segnala qualcosa di anomalo. E sul telefonino puoi vedere cosa sta succedendo e se devi preoccuparti. Fantascienza? No, è la “smart home”, automatizzata e supertecnologica, sempre più gettonata tra gli italiani.

Lo dice un’indagine realizzata da Europe assistance in collaborazione con Doxa marketing advice secondo cui la caratteristica più importante della casa del futuro è la possibilità di controllarla a distanza. E lo conferma anche una ricerca dell’outlet online Privalia: il 58 per cento degli italiani vorrebbe dotare la casa di gadget tecnologici, ma è frenato dai costi ancora eccessivi. Quest’anno però c’è una buona notizia: per tutto il 2016 è previsto il bonus domotica, ovvero la possibilità di detrarre dalle tasse il 65 per cento delle spese per l’installazione e la messa in opera di impianti e dispositivi smart per la casa.

Se vuoi rendere la tua abitazione più tecnologica senza bisogno di spaccare muri e pavimenti, o di fare lavori troppo costosi, ecco cinque idee che puoi mettere in pratica subito.

Da quest’anno, l’Ecobonus riguarda anche l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi per la domotica. Gli interventi vanno fatti entro il 31 dicembre. E, a partire dal 2017, potrai detrarre dall’Irpef il 65% della spesa. Metti da parte la fattura e salda il conto con un bonifico bancario.

Da quest’anno, l’Ecobonus riguarda anche l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi per la domotica. Gli interventi vanno fatti entro il 31 dicembre. E, a partire dal 2017, potrai detrarre dall’Irpef il 65% della spesa. Metti da parte la fattura e salda il conto con un bonifico bancario.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
casa/domotica$$$Domotica: la casa intelligente non è più roba da film
Mi Piace
Tweet