Come cambiare colore ad un mobile laccato  

Vuoi trasformare un mobile di casa? Ecco le soluzioni fai da te

Credits: 

shutterstock

 

L'ORIGINE DELLA LACCATURA

Desideri trasformare un mobile laccato? Cambiare colore può non essere facile, tuttavia con un pizzico di ingegno e creatività riuscirai a dare nuova vita al tuo arredamento. Tradizionalmente l'arte della lacca è celebre in Asia, dall'India alla Cina o il Giappone, dove fin dall'antichità si utilizzava la resina prodotta dagli alberi. Grazie allo sviluppo dei polimeri sintetici dalla seconda metà del Novecento trovano sempre più spazio le lacche acriliche e a base di acqua, utilizzate anche per le finiture dei mobili.

 

IL MOBILE È IN LEGNO?

Il mobile laccato di solito presenta uno strato di colore spesso: prima di agire è fondamentale conoscere il materiale con cui è costruito in modo da valutare la scelta più appropriata. Se il mobile è in legno è possibile sperimentare l'utilizzo di uno sveniciatore. Per sverniciare è necessario ricoprire la superficie in modo uniforme con il gel, lasciare agire secondo le tempistiche e rimuovere utilizzando una spatola. In questo modo emergerà il colore naturale del legno, che in seguito potrà essere trattato con carta vetrata. In commercio esistono vernici in grado di dare risalto alle venature.

 

L'UTILIZZO DEL PRIMER

Quando i mobili sono impiallacciati o realizzati in materiali come il compensato, sverniciare può essere controproducente. In questo caso è possibile utilizzare la vernice della tinta desiderata e un primer, che aiuterà il colore a aderire meglio. Applicati prima della pittura, i prodotti fissativi si dimostrano efficaci perché tendono a uniformare l'assorbimento della vernice. Se desideri cambiare colore al mobile laccato preparati a dover dare diverse mani, tuttavia usare un primer ti permetterà di ottenere un lavoro più omogeneo e definito.

 

COME FARE

Prima di iniziare ricorda togli cassetti e ante, smontando le parti che è possibile rimuovere. In questo modo il lavoro procederà in modo più rapido e accurato, perché potrai raggiungere anche gli angoli nascosti evitando gli accumuli di vernice. Per aderire in modo ottimale la vernice necessita una superficie ruvida: usa la carta vetrata oppure una levigatrice. In commercio esistono diversi tipi di levigatrice, maneggevoli e in grado di adattarsi anche ai mobili di dimensioni ridotte. Ti basterà eliminare lo strato superficiale per creare una base adeguata.

 

GIOCA CON LA FANTASIA

Stendi il primer in modo uniforme e lascia asciugare. Una volta terminata questa operazione, puoi passare alla vernice, da scegliere a seconda delle tue necessità. Dagli smalti alla vernice effetto lavagna le possibilità sono tantissime. Ecco un'alternativa velocissima se desideri cambiare colore al mobile laccato: sfrutta il découpage per creare una nuova versione originale e ricca di fantasia. Ti bastano tanti ritagli e colla vinilica per dare vita al tuo stile preferito.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/fai-da-te/come-cambiare-colore-mobile-laccato$$$Come cambiare colore ad un mobile laccato
Mi Piace
Tweet