Come piegare i tovaglioli 

Le idee per piegare i tovaglioli e apparecchiare la tavola con un tocco in più

Vuoi stupire i tuoi ospiti con una tavola creativa? Non aspettare un appuntamento importante: trasforma la quotidianità in una festa e aggiungi colore alla tua tavola.

 

Tovaglioli e Galateo

Il tovagliolo ha un ruolo importante in tavola, perché attira subito lo sguardo. Che cosa indica il Galateo? A sinistra e a destra: è possibile trovare indicazioni diverse. Secondo le regole del bon ton il tovagliolo va appoggiato sopra al piatto quando si tratta di una cena di gala: l'usanza sembra risalire alla cultura francese. Durante gli appuntamenti informali in generale viene disposto a sinistra del piatto, ma è possibile trovarlo anche a destra perché un'ulteriore regola prevedeva la sinistra solo nel caso in cui gli antipasti fossero già in tavola. Ricorda che il tovagliolo va appoggiato sulle gambe e, una volta terminato di mangiare, deve essere delicatamente riposto alla sinistra del piatto.

 

Come piegare i tovaglioli

Sai che l'arte di piegare il tovagliolo è molto antica?  All'interno del Codex Atlanticus, conservato nella Biblioteca Ambrosiana fondata dal Cardinal Federico Borromeo nel 1609, Leonardo da Vinci lascia diversi disegni in cui spiega come piegare i tovaglioli. Per anni il celebre artista fu Gran Maestro di feste e banchetti presso la corte di Ludovico Sforza: di sua invenzione il concetto di una piccola tovaglia che ogni ospite potesse utilizzare autonomamente. Presso la Corte Asburgica il cerimoniale prevedeva la disposizione del tovagliolo sui piatti, Kaiserfaltung, durante i pasti in presenza dell'imperatore. Oggi si preferiscono disposizioni semplici, anche per una questione igienica.

 

Origami con tovagliolo

In Oriente l'origami con i tovaglioli è molto frequente e costituisce un'arte complessa. In lingua giapponese "kami" significa carta e "oru" piegare, di qui l'abilità di piegare la carta creando storie di animali e fiori, una tecnica oggi celebre in tutto il mondo. La produzione di carta nasce in Cina, India e Thailandia in tempi antichi: sembra che i primi esemplari venissero utilizzati per realizzare aquiloni e pergamene. Per i consumi di casa è preferibile utilizzare tovaglioli di carta o stoffa? Per quanto riguarda l'igiene meglio la carta, tuttavia se consideriamo consumi e impatto ambientale vince... la stoffa! Lavando i tovaglioli in lavatrice a pieno carico a 30° e acquistando materiali di buona qualità risparmierai dando una mano alla natura.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/fai-da-te/come-piegare-tovaglioli$$$Come piegare i tovaglioli
Mi Piace
Tweet