Domande e risposte sul risparmio di acqua, detersivi... 

Leggi i consigli degli esperti per inquinare meno e risparmiare di più

di Rossana Cavaglieri  - 07 Gennaio 2010

Cosa sono i riduttori di flusso?

Sono delle speciali valvole, da applicare ai normali rubinetti, in grado di miscelare l'acqua e l'aria. Così la potenza del getto rimane invariata, ma la quantità di acqua impiegata si riduce del 50 per cento. E occorre anche meno energia per riscaldarla.

Esistono sistemi per fare un bucato eco?

Basta lavare a 30 gradi: a questa temperatura molti detersivi (anche quelli eco) sono già attivi. Oppure ridurre del 25 per cento le dosi del prodotto.

A quante docce corrisponde la quantità di acqua calda impiegata per fare il bagno?

A tre docce, cioè circa 100 litri.

Cos'è il tasto di "scarico parziale" del WC?

È quello da utilizzare, quando serve, per risparmiare la quantità di acqua che, normalmente, si spreca a ogni scarico. Eroga circa 3 litri al posto dei 9-12 abituali.

Come può essere utilizzata l'acqua piovana se viene recuperata?

Per innaffiare il giardino e far funzionare lo sciacquone del water, lavatrice e lavastoviglie. Ma gli elettrodomestici devono avere il doppio allaccio acqua ed essere provvisti di filtri.

Perché i tensioattivi fanno male al pianeta?

I tensioattivi si legano allo sporco e, con l'aiuto dell'acqua, lo staccano dagli indumenti. I composti sintetici però sono difficilmente biodegradabili e arrivano al mare inquinandolo. Meglio le formule bio: sono derivate da materie prime vegetali che si degradano rapidamente.

LEGGI TUTTE LE ALTRE DOMANDE & RISPOSTE

SU ECOLOGIA E RISPARMIO ENERGETICO

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/fai-da-te/domande-e-risposte-sul-risparmio-di-acqua-detersivi$$$Domande e risposte sul risparmio di acqua, detersivi...
Mi Piace
Tweet