Parquet rovinato? Scopri i rimedi

  • 1 5
    Credits: shutterstock

    Il parquet è vecchio e rovinato? Con il tempo può accadere che il legno perda luminosità, diventando opaco e graffiato. Utilizzata da secoli, questa pavimentazione tradizionalmente presenta legno massiccio monostrato o decorazioni composte da elementi e listoni. Lo spessore in genere è fra 3 e 5 mm, ma può variare da 6 mm a meno di 1 mm per l'impiallacciato. Secondo la normativa europea per essere definito parquet lo spessore minimo deve essere di 2,5 mm. Fra i legni più utilizzati è comune l'uso del faggio, acero, rovere, noce, teak, oggi rifiniti con termotrattamenti e decorazioni ad acqua. Sensibile all'umidità e agli sbalzi di temperatura, il legno nel tempo può modificarsi. La prima regola per prendersi cura del parquet di casa è molto semplice: evita il più possibile l'acqua! Il parquet ha bisogno di essere trattato con delicatezza, ecco come pulirlo senza correre il rischio di rovinare il legno.

  • 2 5
    Credits: shutterstock

    La finitura del parquet può essere a olio o  vernice. Informati sul tipo di legno e sulle finiture in modo da  prenderti cura del tuo pavimento nel modo più appropriato. In generale  per le pulizie quotidiane ti basterà passare un panno in morbida  microfibra o antistatico, ideale per raccogliere la polvere e mantenere  lucido il legno. L'aspirapolvere ti aiuterà a mantenere il  pavimento pulito senza fatica: da evitare, invece, aceto o prodotti per lavare a  base di ammoniaca. Nel caso di macchie sul legno puoi agire versando  una piccolissima dose di alcol nell'acqua tiepida e pulire rimuovendo lo  sporco delicatamente con un panno.

  • 3 5
    Credits: shutterstock

    Evita di utilizzare macchine lavapavimenti o vapore, sconsigliato per la presenza di acqua calda a alte temperature. Il pavimento si è graffiato? In commercio sono disponibili pennarelli per ritocco, generalmente utilizzati nel caso di scalfitture e graffi su porte e mobili. I pastelli a cera possono rivelarsi utili in caso di piccoli graffi, lo sapevi? Scalda un pastello a bagnomaria poi sciogli una piccolissima parte sul graffio. In alternativa per le emergenze puoi utilizzare olio o lucido da scarpe. Quando il segno è profondo è possibile trattare la parte graffiata con carta vetrata o levigando con lana d'acciaio prima di ultimare il trattamento con cera per il legno, in vendita nei negozi di bricolage o in ferramenta. Attenzione, se non hai mai effettuato questa operazione prova prima su una piccola area strofinando con molta delicatezza.

  • 4 5
    Credits: shutterstock

    L'olio di lino è ottenuto dalla spremitura dei semi di lino e costituisce una soluzione naturale da utilizzare per la finitura del legno. Penetrando nelle fibre, l'olio di lino cotto dona ai pavimenti di legno una tonalità calda e intensa, impermeabilizza e lascia visibili le venature. È possibile diluire l'olio di lino cotto con  limonene, essenza di trementina o acquaragia, lo renderà maggiormente penetrante aiutando la fluidità. È bene fare molta attenzione e valutare la scelta approfondendo con il parere di un esperto, perché può risultare altamente infiammabile. Per la finitura è molto utilizzata la cera d'api vergine per pavimenti usata come trattamento protettivo per il legno. Grazie all'elevato potere nutritivo, rende brillante il legno, è idrorepellente e può essere utilizzata sui pavimenti. L'olio di lino un tempo era molto utilizzato, oggi in commercio sono disponibili vernici e trattamenti per vetrificare che consentono il restauro del parquet previa levigatura.

  • 5 5
    Credits: shutterstock

    Tacchi e scarpe possono rovinare il parquet. Evita di strisciare i mobili: fissa sotto le sedie i feltrini e usa... le pantofole! L'80% dello sporco di casa entra con le scarpe. Quanto è necessario il sapone di Marsiglia può essere utilizzato per pulire gli elementi in legno, come pavimenti, travi o armadi. Ti basterà sciogliere un cucchiaio di sapone di Marsiglia nell'acqua calda. In caso di macchie difficili prova con un detergente eco per i piatti disciolto nell'acqua. Sai che il tè verde può essere utilizzato per ravvivare e lucidare il parquet? Prepara un infuso, versa nel secchio e inumidisci un panno, da strizzare e passare sul pavimento. Attenzione all'utilizzo di spazzole o spugne in grado di graffiare, con cui si rischia di rovinare accidentalmente la bellezza dei pavimenti in legno.

/5

Trucchi per prenderti cura della casa e far risplendere il pavimento in legno

Pulizie di casa? Punta sui prodotti eco che ti consentono di risparmiare e dare una mano all'ambiente. Grazie a prodotti semplici e naturali come il sapone di Marsiglia fare il bucato, pulire il legno e mantenere bella la casa sarà facile e veloce.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te