Scambiamo la casa per le vacanze? 

Tu vai da loro una settimana in Sicilia e in cambio offri casa tua a Roma per una settimana: scambiare la propria casa per azzerare i costi delle ferie sembra proprio una buona idea. E per conoscere persone e culture nuove viaggiando low-cost c'è il "couchsurfing", un servizio di ospitalità gratuita. Qui trovi una mini guida per scegliere i siti giusti. Buon viaggio!

di Sara Sironi  - 14 Giugno 2010

Perché pagare l'affitto di una casa al mare lasciando vuota quella in città? Meglio trovare qualcuno che abita in riviera ma vuole passare una settimana lontano dal caos delle spiagge.

Hai una seconda casa ma vorresti cambiare destinazione? Puoi scambiare quella per un breve periodo, senza coinvolgere la tua abitazione principale.

 

Con Internet è facile: fai qualche foto alla tua casa, metti un annuncio con i dettagli e aspetti che qualcuno sia interessato allo  scambio temporaneo. Il costo della vacanza sarà limitato al viaggio.

Temi danni, furti, brutte sorprese? Sono statisticamente molto limitati, anche perché chi entra a casa tua sa che tu stai abitando la sua: si comporterà di conseguenza.

 

Ecco alcuni siti per scambiare casa:

http://it.homeforhome.com

www.homelink.it

www.soloinitalia.it

www.scambiocasa.com

www.turistipercaso.it (il sito ha un'area dedicata agli annunci per scambi di case)

 

Le regole d'oro dello "scambista" di case:

Metti a disposizione materiale e volantini sulle attrattive della zona, magari con qualche consiglio personale su locali e ristoranti.
 
Lascia in bella vista anche i numeri di telefono utili per le urgenze (pronto soccorso, vigili del fuoco ecc) e se puoi anche quello di un vicino di casa o amico fidato che possa intervenire.
 
 Sii onesta nel descrivere la tua casa sull'annuncio: gli ospiti "imbrogliati" saranno subito maldisposti nel gestire casa tua.
 
Lascia un po' di spazio negli armadi per gli abiti degli ospiti o provvedi con appendiabiti aggiuntivi.
 
Fai trovare agli ospiti una casa pulita: è la strategia migliore per convincerli a lasciarla nello stesso stato alla loro partenza.
 
In cucina deve esserci il necessario almeno per un pasto: utile agli ospiti che arrivano la sera tardi.
 
In camera devono esserci due cambi completi di biancheria pulita.

 

Non puoi scambiare casa? Salta da un divano all'altro!

Visitare una città da turista spesso significa non scambiare nemmeno una parola con chi ci vive: magari si torna a casa con tante belle foto, ma poche idee sulla cultura di un popolo. La soluzione si chiama "couchsurfing", letteralmente "passare da un divano all'altro", ma  non è uno stratagemma per vacanze da scrocconi. L'obiettivo è la costruzione di una rete internazionale di persone che possa diffondere la tolleranza e facilitare la comprensione culturale.  Apri la casa e... apri mente e cuore , scoprendo un modo nuovo di viaggiare e intrecciare relazioni.

 

Registrandoti sul sito www.couchsurfing.org  puoi subito verificare chi offre ospitalità nel luogo che vuoi visitare e contattarlo. Spiega quale tipo di permanenza richiedi (una notte, un weekend, una settimana...) e inserisci tutti i dettagli richiesti. Se risponderà positivamente potrai programmare il tuo viaggio. Un buon "surfer" si comporta in modo adeguato : in cambio dell'ospitalità si impegna ad aiutare in casa (lavando i piatti o cucinando, per esempio) e magari ricambia con un invito nel suo paese.

 

 

E TU SCAMBIERESTI LA TUA CASA PER LE VACANZE? PARTECIPA AL SONDAGGIO

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/fai-da-te/scambiamo-casa-per-le-vacanze$$$Scambiamo la casa per le vacanze?
Mi Piace
Tweet