Albero del deserto 

di Annamaria Botticelli  - 07 Ottobre 2005

Nome botanico: Trichocereus smirthianum (famiglia: Cactaceae).
Da dove arriva: È originario della Bolivia, in Sudamerica.
Quanto costa: Un gruppo di tre o quattro piantine costa 25 euro.
Com'è fatta: Sembra un cilindro con il fusto diviso in costole paffute sulle quali, ogni tre centimetri, crescono le spine. Allo stato naturale raggiunge due metri di altezza. In casa, dopo molti anni, può arrivare a un metro.
Tutta la pianta è coperta da una patina cerosa, tendente all'azzurro, che riflette la luce.
I fiori, bianchi e di forma allungata, si formano in cima ai fusti. E si aprono di notte.
Dove tenerla: Questa pianta richiede molta luce.
In inverno, quindi, tienila in casa di fronte a una finestra.
D'estate, invece, sta benissimo sul balcone anche in pieno sole.
Donna Moderna consiglia: La pianta cresce lentamente. D'estate bagnala poco e, in inverno, non innaffiarla.
Fai attenzione al vaso: l'albero del deserto si sviluppa in altezza e, con il tempo, potrebbe avere problemi di equilibrio.
Per evitare che si pieghi, interralo in un vaso di terracotta: è più pesante e più stabile di uno di plastica.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
casa/giardinaggio/albero-del-deserto$$$Albero del deserto
Mi Piace
Tweet