I fiori da balcone più belli per l’estate

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    Un balcone fiorito può celebrare al meglio la stagione estiva. Ma quali sono i fiori estivi da balcone? Le rose, rigogliose e piene di colore oppure i gerani, utili anche per tenere lontane zanzare e vespe. E non dimentichiamo la semplicità delle margherite e il profumo inconfondibile e provenzale della lavanda.

    Complici la luce del sole e il calore, in alcuni mesi opprimente, è necessario ricordarsi di irrigare quotidianamente il terriccio, ma facendo attenzione ai ristagni d'acqua (sempre odiati dalle piante). A tal proposito, può essere utile posizionare uno strato di apposita ghiaia drenante alla base del vaso.

    .

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    GERANI

    Il geranio, soprattutto il parigino, è il fiore estivo per eccellenza. Semplice da piantare e anche da curare, il geranio richiede una manutenzione essenziale: eliminare i fiori e le foglie secche e irrigare con costanza (soprattutto se il balcone è assolato e fa molto caldo).

    I gerani decorano alla perfezione il balcone, ricadendo verso l'esterno. Se li scegliete rossi, gli esperti sostengono che terrete lontane anche le vespe. Sono da evitare i ristagni d'acqua, quindi si consiglia di innaffiare solo se il terreno appare asciutto e di porre alla base del vaso uno strato di ghiaia.

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    ORTENSIE

    Le ortensie sono un fiore splendido per il balcone. Grosse e rigogliose, le ortensie mutano il loro colore in base al Ph del terreno. Infatti, se il terriccio è acido l'ortensia virerà verso il blu. Se, invece, il terreno è alcalino, le ortensie saranno rosa.

    Si può, quindi, scegliere il colore preferito aggiungendo specifici prodotti al terriccio (si acquistano nei garden) oppure, se si desiderano fiori blu, unendo alla terra alcuni fondi di caffè che contribuiscano ad acidificare il Ph.

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    ROSE

    La rosa domina i balconi estivi più belli. Ma come mantenere la bellezza di questo fiore, nonostante il caldo? Innanzitutto, la rosa necessita di concimazione. Gli arbusti andrebbero concimati con un fertilizzante liquido apposito circa una volta al mese da primavera a inizio autunno, saltando i mesi molto caldi (luglio e agosto).

    Noterete che il terriccio della rosa si asciuga con molta facilità, per questo saranno necessarie frequenti irrigazioni e gli esperti consigliano anche uno strato di corteccia ai piedi dell'arbusto per evitare l'evaporazione rapida dell'acqua.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    MARGHERITE

    Piantare le margherite e ottenere vasi rigogliosi, è piuttosto facile. La margherita, fiore semplice ma di una bellezza principesca, ama il sole e teme la pioggia. Per questo si consiglia di posizionare i vasi di margherite sui balconi assolati avendo, però, cura di irrigarle quotidianamente durante tutto il periodo estivo e di ripararle da temporali o acquazzoni.

    I fiori della margherita possono subire la visita indesiderata dei ragnetti rossi: in questo caso, basterà vaporizzare acqua direttamente sui petali del fiore.

  • 6 6
    Credits: Shutterstock

    LAVANDA

    Se rimanete stregate dai balconi shabby chic dei piccoli paesini provenzali, non potete rinunciare alla lavanda. Pianta semplice da curare, la lavanda vanta profumatissime foglie e fiori dalle comprovate proprietà. Il bello infatti è che, oltre a essere decorativa, la lavanda permette anche un utilizzo post-fioritura.

    A fine estate, si potranno raccogliere i fiori di lavanda secchi e utilizzarli sia come ingrediente per infusi o bagni rilassanti, sia come profumatore naturale per armadi e cassetti. La pianta di lavanda necessita di 8 ore circa di sole al giorno e di regolare annaffiatura, ma è comunque piuttosto resistente e rustica.

/5

Un balcone rigoglioso per celebrare l'estate: ecco quali sono i fiori per un terrazzo estivo colorato e profumato

L'estate è già in sé un tripudio di luce e colore. Il terrazzo segue quest'onda di allegria grazie alla presenza dei fiori da balcone più amati e, perché no, anche più semplici da curare. Infatti, se la rosa richiede un vero e proprio pollice verde, le margherite donano altrettanta bellezza al balcone ma esigono davvero cure essenziali.

Gerani: un classico per il balcone

Tra i fiori estivi immancabili, troviamo i gerani. Le varietà di geranio acquistabili nei garden sono principalmente il geranio "nostrano" e il geranio parigino. Quest'ultimo tende a diventare molto rigoglioso ed è la scelta ideale per adornare il balcone, considerando che i fiori tendono a ricadere sia verso l'interno sia verso l'esterno. Il consiglio è di creare una vera e propria decorazione con diversi colori di gerani (rossi e fucsia) oppure con un'unica tonalità. Lo sapevate, inoltre, che i gerani rossi tengono lontane le vespe? Provare per credere.

Ortensie: i fiori dai colori splendidi

Le ortensie sono un'altra varietà di fiore molto decorativa e dai colori splendidi. L'ortensia è quasi regale nella sua bellezza cromatica: le nuance infatti variano dal rosa al turchese, a seconda del Ph del terreno. Questa pianta ornamentale necessita di un vaso sufficientemente grande per dare il meglio di sé e crescere in modo ottimale.

Rose: per un balcone regale

Che dire, quindi, della rosa? Fiore simbolo di passione e bellezza, la rosa rampicante è una soluzione perfetta per creare un balcone principesco e da ammirare. Ma la rosa non è un fiore facile: cresce rigogliosa in estate, complice il sole, ma necessita di costante irrigazione. Al contempo, nei mesi invernali va adeguatamente protetta.

Lavanda: atmosfera provenzale

Se si desidera un balcone in vero stile provenzale, si può puntare sulla lavanda. I fiori della lavanda, dal caratteristico colore blu-viola, sono ornamentali e posseggono anche numerose proprietà. Una volta terminata la stagione, si potranno raccogliere, lasciar seccare e utilizzare sia per preparare rilassanti infusi sia per profumare armadi e cassetti. Inoltre le foglie vellutate, secondo la tradizione, sono in grado di tenere lontane da casa le odiate zanzare.

Margherite: fiori di campo sul balcone

Infine, per chi ama la semplicità e magari non ha un pollice proprio verde, ecco le margherite. Se piantate all'inizio della primavera, le margherite daranno il meglio con la fioritura estiva. È semplice assicurarsi un rigoglioso "prato" di candide margherite sul balcone. A patto di mantenere il terreno sempre umido, soprattutto quando le temperature tendono ad alzarsi vertiginosamente.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te