Come creare un giardino (bio)diverso 

Avere un’oasi naturale dove fiori, insetti e uccellini convivono in armonia è più facile di quanto si possa pensare

di Anna Maria Botticelli

Il giardino biodiverso va seminato tra aprile e giugno o tra agosto e settembre. Ma cosa fare se non si ha la fortuna di avere molto spazio a disposizione? Un piccolo terrazzo o un balcone possono darti comunque molte soddisfazioni: segui i nostri consigli e metti alla prova il tuo pollice verde!

Questi fiori sono adatti a giardini, terrazzi e balconi. Fai sbocciare la primavera!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
casa/giardinaggio/giardino-biodiverso$$$Come creare un giardino (bio)diverso
Mi Piace
Tweet