In casa o sul balcone? Ecco il posto giusto per ogni pianta 

Anche in autunno si può apprezzare la bellezza dei fiori. Ma, prima di acquistarli, leggi questa guida. Ti consiglia dove sistemarli e ogni quanto bagnarli

di Anna Maria Botticelli  - 12 Ottobre 2009

Alla fine del mese di ottobre nei centri commerciali, al mercato e nei vivai sono in vendita tanti tipi di fiori. Alcuni autunnali, per esempio i ciclamini. Altri tipicamente primaverili, come azalee e tulipani. Se, attratti dalla loro bellezza, si acquista una di queste piante viene subito spontanea una domanda: «La  metto in casa o sul balcone?».

Infatti, se non si sa dove sistemarla, c'è il rischio di farla seccare: all'aperto, a causa del freddo. Al chiuso, per il caldo dei termosifoni. La guida che vi diamo aiuta a non sbagliare. Indica, in ordine alfabetico, i fiori ora in vendita e il posto ideale per ciascuno di loro.

Azalea

In casa

Se ha fiori, significa che arriva dalla serra. Perciò le occorrono luce e tepore. È una pianta che va innaffiata ogni due giorni.

Begonia

In casa

Ma dove c'è fresco. Si bagna ogni settimana.

Ciclamino

In casa e sul balcone

Si può tenere al chiuso al massimo per 10 giorni. Poi va messo fuori. Si dà acqua ogni tre giorni.

Camelia

Sul balcone

Per fiorire, le varietà autunnali hanno bisogno del freddo. Si innaffiano ogni tre giorni.

Dionea

In casa

Va sistemata lontano dal termosifone. Quanto all'innaffiatura, ama avere la terra sempre umida.

Erica

Sul balcone

Per non seccare, deve essere a mezz'ombra. Si innaffia due volte alla settimana.

Fortunella Japonica

In casa e sul balcone

Se tutti i giorni si nebulizzano le foglie, può stare in casa per due settimane. Poi, si porta all'aperto.

Gaulteria

Sul balcone

Se non ha freddo e luce, le sue bacche rosse cadono. Si bagna ogni settimana.

Kalanchoe

In casa

Le piante ora in vendita arrivano dalla serra. Va data acqua ogni 10 giorni.

Hippeastrum

In casa

Conosciuto come amarillide, va tenuto al caldo e si innaffia due volte alla settimana.

Ibisco

In casa

Il caldo della serra lo fa fiorire anche in autunno. Ha bisogno di luce e acqua ogni due giorni.

Limone

In casa e sul balcone

Al Nord, va tenuto al caldo. Al Sud, può stare fuori, ma è bene proteggere le radici avvolgendo il vaso con teli.

Medinilla

In casa

Viene fatta fiorire in serra tutto l'anno. La corrente d'aria di una finestra aperta può fare annerire le corolle. Si innaffia una volta alla settimana.

Narciso

In casa

Per farlo sbocciare, è stato forzato in serra. Ama la luce e la terra sempre umida.

Orchidea Cymbidium

Sul balcone

Se resta in casa, i suoi boccioli seccano. Si innaffia ogni tre giorni.

Peperoncino

Sul balcone

Il caldo dei termosifoni, fa appassire le foglie. Perciò questa pianta si può tenere in casa solo pochi giorni. Si deve bagnare ogni settimana.

Rosellina

Sul balcone

Le varietà mini sono vendute in ogni stagione in fiore. Sono coltivate in serre non riscaldate. Bisogna sistemarle in un posto riparato dal vento gelido. Si dà acqua ogni 10 giorni.

Santini

Sul balcone

Sono un tipo di crisantemi piccolissimi. L'attuale fioritura dura per tre mesi. E si bagnano ogni due giorni.

Stella di Natale

In casa

È una pianta delicata. Va sistemata in un posto con molta luce e non caldissimo. È bene innaffiare ogni due giorni.

Tulipano

In casa

È stato forzato in serra. Ama la terra umida.

Veronica

Sul balcone

Questo arbustino con fiorellini lilla resiste bene al freddo. Si innaffia ogni mese.

Viola del pensiero

Sul balcone

Se nelle cassette si trapiantano le piantine già fiorite che ora sono in vendita, sbocceranno fino ad aprile. È una pianta che ama la mezz'ombra. Si bagna una volta alla settimana.

Zinnia

In casa

Sta facendo gli ultimi fiori. Si bagna ogni tre giorni.

 

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
casa/giardinaggio/in-casa-o-sul-balcone-ecco-il-posto-giusto-per-ogni-pianta2$$$In casa o sul balcone? Ecco il posto giusto per ogni pianta
Mi Piace
Tweet