Iris: in fiore tutto l’anno

Credits: BIOSPHOTO/BERGDAHL P./GAP
1 14

Perché parlare di iris in piena estate quando praticamente nessuna specie è in fiore? Perché è il momento migliore per metterli a dimora o pensare di ordinarli per godere poi della loro fioritura in giardino.
Gli Iris si riconoscono per la singolare struttura dei loro fiori composti da tre tepali, generalmente ricadenti, e da tre petali veri e propri, dal portamento quasi sempre eretto. È identica in tutte le specie (secondo gli esperti ne esistono fra le 200 e le 300), che si differenziano per il loro sviluppo e soprattutto per la forma dei loro steli, costituiti da un rizoma, un bulbo e una radice carnosa. Quelli che hanno un bulbo o un rizoma grossi, generalmente, sopportano bene la siccità estiva; al contrario, quelli dotati di rizoma corto o quasi inesistente sono perfetti per le zone fresche e umide.
In linea generale gli iris con rizomi devono essere piantati in terra piena prima di metà settembre, mentre quelli con bulbo possono aspettare fino a novembre (in realtà, prima vengono piantati meglio è). Detto questo, ora è il momento di capire come sceglierli…

Nella foto, Flight Butterflies, fra gli Iris siberiani più belli anche se i suoi fiori restano di dimensioni contenute.

/5

La famiglia degli Iris è talmente ampia che una scelta attenta ti permette di averne in fiore tutto l’anno. Cosa aspetti? Agosto è il mese migliore per piantarli: ecco come si fa

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te