9 piante per l’inverno che fioriscono con il freddo

  • 1 9
    Credits: shutterstock

    MAGIA DELL'INVERNO

    Pianta perenne, il bucaneve, Galanthus nivalis, è uno dei simboli dell'inverno. In Italia cresce spontaneo ed è facile vederlo passeggiando nei boschi, quando i suoi petali candidi sbucano all'improvviso nella neve fresca. Nei vivai sono disponibili diverse specie adatte per la coltivazione in giardino. Insieme al crocus, i bucaneve in fiore sui prati ancora coperti di neve evocano il buon umore delle giornate di sole. Anticamente, il bucaneve veniva chiamato stella del mattino e secondo alcune leggende Eva, in preda allo sconforto dopo la cacciata dal Paradiso, ritrovò speranza nella terra arida e buia vedendo apparire un bucaneve  grazie al miracoloso intervento di un angelo.

  • 2 9
    Credits: shutterstock

    DAVANZALE CREATIVO

    Una vecchia teiera, il secchiello di latta o un vaso da trasformare con il découpage: scopri il piacere di fare riciclo creativo e decora il davanzale di casa con la delicata bellezza delle viole del pensiero, porteranno un sorriso nella giornata. Deliziosa da regalare, la viola tricolor resiste al freddo. Un tempo con i fiori secchi di viola del pensiero venivano preparati infusi antinfiammatori per curare cistite, sistema respiratorio e disturbi della pelle quali dermatite.

  • 3 9
    Credits: shutterstock

    FIORI D'INVERNO

    Da qualche anno è sempre più facile vedere questa pianta nei negozi e in vivaio: l'elleboro, o rosa di Natale, presenta un fiore con cinque petali di sfumature diverse, dal bianco al rosa intenso. Conosci l'origine del suo nome? Come indica l'etimologia, il senso in greco suona così: che consuma fino a uccidere. Il potere allucinogeno dell'elleboro era noto già nell'antichità, quando si utilizzava la polvere di questa pianta come sedativo dell'intestino e nella preparazione di pozioni contro la pazzia, per ampliare le facoltà percettive.

  • 4 9
    Credits: shutterstock

    LA FORZA DEL COLORE

    Il fiore di crisantemo, celebre nell'arte cinese e nipponica, in Oriente veniva utilizzato per curare l'ubriachezza e il sistema nervoso. Diverse specie appartenenti alla famiglia chrysanthemum presentano piccoli fiori simili alle margherite: gli ibridi sono facili da coltivare, resistono al freddo e hanno colori intensi, dal giallo al viola acceso. L'ideale per decorare un angolo del balcone con grandi vasi, l'energia dei fiori porterà la gioia vivace della bella stagione.

  • 5 9
    Credits: shutterstock

    FINESTRA IN FIORE

    Originario del Brasile, il cactus di Natale è perfetto anche per chi ha il pollice... nero! Ha diversi periodi di fioritura e i suoi colori possono variare dal porpora al rosa pallido. La temperatura ideale è intorno ai 20°. Posiziona la pianta in una zona luminosa di casa, darà un tocco speciale al davanzale. Attenzione, è bene tenere lontano da cuccioli e animali domestici perché l'ingestione può provocare vomito e diarrea.

  • 6 9
    Credits: shutterstock

    ROSSO, COLORE DELLE FESTE

    L'intensa tonalità della stella di Natale evoca il calore e la gioia delle feste, non a caso si tratta di uno dei fiori più regalati durante lo scambio degli auguri. Secondo alcune leggende questo fiore nasce come un vero e proprio miracolo, quando una bambina poverissima raccoglie un mazzo di erbe per fare un dono e, con grande stupore, vede trasformarsi i rami verdi nel rosso che contraddistingue questa pianta. Posizionata in un angolo luminoso e sufficientemente caldo, fra i 14° e 22°, la stella di Natale sovravviverà tutto l'anno.

  • 7 9
    Credits: shutterstock

    AMA L'INVERNO

    Ha colori sgargianti e resiste al freddo: perfetto da posizionare sul davanzale o nel balcone, il ciclamino è un fiore invernale adatto per le case più fredde, perché cresce meglio a temperature non superiori ai 15°. Annaffia la pianta con sufficiente frequenza. È preferibile non bagnare la parte centrale del bulbo. Puoi versare un dito d'acqua nel sottovaso, attendere qualche minuto, infine eliminare l'eccesso. Con l'aiuto di un paio di forbici recidi i fiori secchi.

  • 8 9
    Credits: shutterstock

    DAL GIARDINO AL BALCONE

    In vaso o nelle aiuole del giardino, i cespugli di erica sono una macchia di colore nell'inverno. Bianco, rosa pallido, fucsia: scegli la tua tonalità preferita e crea una composizione floreale unendo bacche di rosa canina, viola del pensiero e cavoli ornamentali. Ricca di tannini e utilizzata in tintura madre o decotto, l'erica ha proprietà antisettiche e diuretiche.

  • 9 9
    Credits: shutterstock

    BELLEZZA DELICATA

    La camelia, o camellia, viene importata dal Giappone alla fine del Seicento. Se ami questo fiore dalle sfumature intense e delicate puoi visitare i giardini di Villa Taranto, sul Lago Maggiore. A Pieve e Sant'Andrea di Cómpito, situato nel comune di Capannori in provincia di Lucca, ogni anno si svolge la Mostra Antiche Camelie della Lucchesia durante i mesi di febbraio e marzo: esposizioni, incontri e passeggiate a tema per andare alla scoperta della camelia, fiore antico, e dei meravigliosi borghi del terriorio toscano.

/5

Desideri un balcone fiorito anche durante l'inverno? Scegli le piante giuste: i fiori renderanno speciale l'atmosfera di casa

Secondo le ricerche stare a contatto con le piante produce immediatamente effetti benefici sull'organismo. Diminuiscono stress e ansia, ha effetti positivi sulla respirazione e migliora l'umore. Fare giardinaggio o l'orto, così come iniziare a prendersi cura di una pianta da tenere in casa può diventare un hobby in grado di migliorare la vita, perché è un rito antistress, aiuta la concentrazione e ci permette di entrare in connessione con il nostro silenzio interiore.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te