Toro 

I suoi fiori sono il biancospino, il gelsomino bianco e il nontiscordardime

di Annamaria Botticelli  - 01 Ottobre 2005

I nati del toro amano la natura, gli amici e la semplicità. Tranquilli, laboriosi e pazienti, per loro l'amore è importante. Tuttavia, non indugiano nel romanticismo: preferiscono una lunga e tranquilla relazione.
Sono imbattibili nel risolvere ostacoli di tipo pratico, ma si trovano in difficoltà davanti a complicazioni emotive.

Biancospino
La sottile peluria lanosa che riveste i peduncoli (le parti carnose che reggono i petali) di questo fiore ricorda la tenerezza e la protettività che i nati del toro mostrano verso le persone che amano.
Nonostante la sua delicatezza, però, il biancospino, come chi è del toro, ha delle spine.

Questa pianta, che si può usare come siepe per circondare un giardino, cresce con facilità. Ha bisogno di tanto sole, ma tollera bene anche il freddo e non richiede altre cure particolari.

Gelsomino bianco
Si dice che la fragranza di questo fiore, chiamato anche "luce lunare", faccia nascere passioni ardenti nelle donne del toro, solitamente serie e riservate.

Se si sceglie una varietà di gelsomino da appartamento, bisogna tenerla in una stanza fresca e luminosa. E bagnarla spesso.

Nontiscordardime
Il nome di questo fiore racconta un'esigenza essenziale dei nati sotto il segno del toro: avere molti amici e stare sempre in mezzo agli altri.

Il nontiscordardime cresce in luoghi ricchi d'acqua: ideali sono i boschi e i canneti. Se si desidera tenerlo in casa, in primavera si può comprare la pianta già in vaso e metterla sul balcone in ombra. Ricordandosi, d'estate, di innaffiarla ogni giorno.

Un consiglio
In occasione di un incontro amoroso, non dimenticatevi del gelsomino. Un bel centrotavola decorato con questi fiori o qualche goccia della loro profumata essenza nell'umidificatore basteranno per farvi sentire subito più euforiche e disinibite.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
casa/giardinaggio/toro$$$Toro
Mi Piace
Tweet