Tre poesie dedicate alla rosa 

di Lavinia Rittatore  - 05 Maggio 2005

Coglierò per te

l'ultima rosa del giardino,

la rosa bianca che fiorisce

nelle prime nebbie.

Le avide api l'hanno

visitata sino a ieri,

ma è ancora così dolce

che fa tremare.

È un ritratto di te

a trent'anni,

un po' smemorata,

come tu sarai allora.

Attilio Bertolucci

China sul margine del tuo segreto,

o rosa in veste diafana, mollezza di corpo ignudo,

incrollabile tempio che in vigilanza d'amore mi tieni,

non so di che rilievi si componga la tua bellezza.

E all'onda dei profumi che col ritmo di un alito tu esali

misuro il tuo pallore e il mio languore.

Mi tenta ogni tuo petalo concluso nel giro di una linea sensitiva,

mollemente incurvato e pieno d'ombra.

Giovanna Bemporad

In un momento

Sono sfiorite le rose

I petali caduti

Perché io non potevo dimenticare

Le cercavamo insieme

Abbiamo trovato delle rose

Erano le sue rose erano le mie rose

Questo viaggio chiamavamo amore

Col nostro sangue e colle nostre labbra facevamo le rose

Che brillavano un momento al sole del mattino

Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi

Le rose che non erano le nostre rose

Le mie rose le sue rose

P. S. E così dimenticammo le rose

Dino Campana

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
casa/giardinaggio/tre-poesie-dedicate-alla-rosa$$$Tre poesie dedicate alla rosa
Mi Piace
Tweet