In cucina, un’isola da sogno

  • 1 6

    Chi ha un ambiente appena appena grande può permettersi di mettere al centro i fornelli o il piano di lavoro. Questi modelli, di stile e materiali diversi, sono tutti modernissimi e superattrezzati

    Scelta perché
    Musa di Heral mette in risalto le linee pulite tramite il contrasto tra il bianco e la colorazione wengè. Le ante sono in melaminico, disponibili in vari colori, e i dettagli in alluminio.

    Com’è l’isola
    Rettangolare (cm 190x120x93h circa), ospita il piano cottura, il lavandino e un piccolo banco snack. Prezzo dal rivenditore.

    Di che materiale
    Le ante sono in melaminico color wengè e il piano è in laminato nel medesimo colore. Il top è impermeabile e garantisce resistenza ai graffi, al calore, alle macchie, agli urti e alle abrasioni.

  • 2 6

    Scelta perché
    Club di Berloni, con i pensili bassi, dà alla cucina uno sviluppo in orizzontale.

    Com’è l’isola
    Lunga e stretta (cm 380x60x89,2h), è adatta anche ai locali meno spaziosi. Ha il lavandino con miscelatore professionale, grandi cassetti e un piano di lavoro con struttura a ponte per lo snack. 2.994 euro (escluso lavello, rubinetto e sgabelli).

    Di che materiale
    Le ante sono in laminato opaco (39 varianti di colore, più 6 nella finitura legno). Il top della zona lavaggio e il bancone sono in laminato unicolor (spesso cm 2) impermeabile e antigraffio.

  • 3 6

    Scelta perché
    Katy di Lube si richiama agni anni Cinquanta con l’alternanza del bianco e del nero.

    Com’è l’isola
    Ha un’insolita forma a ferro di cavallo (l’ingombro totale è cm 240x360x72h senza top e zoccolo) e contiene al centro il lavello e i fuochi. Ai lati, per mangiare, ci sono due lunghi bracci e il piccolo tavolo a mezzaluna. Prezzo dal rivenditore.

    Di che materiale
    Le ante sono in Mdf laccato, lucido e opaco, in tantissime colorazioni e restano belle nel tempo. Il top dell’isola è in unicolor nella tinta grafite che garantisce grande resistenza all’usura e agli sbalzi termici.

  • 4 6

    Scelta perché
    Saké di Acquacotta by Marchetti mischia con gusto materiali diversi: noce, rovere intarsiato e acciaio inox.

    Com’è l’isola
    Caratterizzata dall’incastro di piani ad altezze differenti, è sia tavolo sia superficie di lavoro (cm 190x100x92h). Al suo interno, un cassettone portapentole e quattro cassettini per le posate. 1.842 euro (escluso il top di marmo).

    Di che materiale
    Il mobile è in noce massiccio con le parti scure in rovere tinto nero e il top dell’isola in marmo trattato per appoggiare e lavorare senza problemi. Rifinitura a cera per durare nel tempo e resistere all’umidità.

  • 5 6

    Scelta perché
    High Teak di Salvarani è caratterizzata dal contrasto tra le superfici lucide e quelle opache.

    Com’è l’isola
    Rettangolare (cm 370/400x95,8x90,6h) comprende un lavandino, i fuochi e la zona snack. Gli utensili, le stoviglie e la dispensa sono celati dentro le colonne con battenti in teak. L’isola costa 7.816 euro (esclusi gli elettrodomestici).

    Di che materiale
    Il top dell’isola è in pietra moka cream, il piano snack è costituito da un impiallacciato con lastre di teak, resistente all’usura, alla luce, all’umidità e piacevole al tatto (ma teme le temperature elevate).

  • 6 6

    Scelta perché
    English Mood di Minacciolo, qui nella variante Bianco Burro, separa la preparazione del cibo dalla cottura.

    Com’è l’isola
    Racchiude la zona lavaggio e contiene, nella parte inferiore, un mobile chiuso da ante per riporre i detergenti e, lateralmente, due basi a giorno dove conservare pentole e stoviglie (cm 175x97x89,6h). 7.886 euro.

    Di che materiale
    Il bancone dell’isola è in solido listellare di abete laccato con vernici atossiche; il lavello e il top sono in graniglia (pietre naturali e cemento) trattata per renderla idrorepellente e resistente alle macchie.

/5

Chi ha un ambiente appena appena grande può permettersi di mettere al centro i fornelli o il piano di lavoro. Questi modelli, di stile e materiali diversi, sono tutti modernissimi e superattrezzati

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te