• Home -
  • Casa-
  • L'impianto d'allarme: quella sicurezza in più

L'impianto d'allarme: quella sicurezza in più 

Porte blindate, inferriate, vetri antisfondamento sono sistemi utilissimi per garantire la sicurezza della casa. Ma se state ristrutturando, potete integrare le protezioni tradizionali con un allarme elettronico, più efficace.


Tipologie
Il sistema "volumetrico" protegge l'abitazione dall'interno: è composto da una serie di sensori in grado di intercettare una presenza fisica, un movimento o una variazione di temperatura in una stanza. Al passaggio di una persona invia un segnale che fa scattare la sirena o si collega con le forze dell'ordine.
Il sistema "perimetrale", invece, protegge l'abitazione dall'esterno: è installato lungo le pareti dell'abitazione e suona quando vengono aperte finestre o porte di ingresso.

Caratteristiche
Gli allarmi possono essere installati via cavo (cioè con rilevatori e centralina collegati tramite fili incassati nel muro) o funzionano a onde radio (i componenti dell'impianto comunicano tra loro via etere e ogni dispositivo è alimentato da batterie a lunga durata).
Esistono anche sistemi misti, con cavi che alimentano la centrale e le sirene, e i sensori che funzionano a onde radio. In genere, per il sistema via cavo bisogna prevedere alcune opere murarie, che non sono necessarie nel caso dell'impianto via etere.

di Studio Bariatti  - 15 Ottobre 2008

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
casa/l-impianto-d-allarme-quella-sicurezza-in-piu$$$L'impianto d'allarme: quella sicurezza in più
Mi Piace
Tweet