La tua casa eco-solidale 

Se vuoi che il luogo in cui vivi rispecchi la tua attenzione per l'ambiente, comincia dalle piccole cose. Ecco tanti consigli utili per vivere con un nuovo stile

di Laura M. Bosisio  - 16 Aprile 2008

Risparmio energetico, agricoltura biologica e produzioni locali, raccolta differenziata dei rifiuti: basta qualche piccolo accorgimento per dare una mano all'ambiente e al tempo stesso guadagnarci in salute (e in euro!). È una tendenza che si sta diffondendo sempre più.

Una casa intelligente

La tua casa ti somiglia: se vuoi che rispecchi la tua attenzione per l'ambiente, comincia dalle piccole cose. Non sprecare l'acqua, una risorsa sempre più scarsa e importante (cliccando qui scopri le piccole regole da applicare subito e tanti spunti per approfondire il tema), usa la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico e riduci la quantità di detersivo, mentre per risparmiare il 40% dell'energia, elimina l'asciugatura dei piatti con aria calda: basta aprire lo sportello alla fine del lavaggio. Se stai per comprare elettrodomestici nuovi, sceglili classe A: riducono lo spreco di energia e acqua. In tema di pulizie di casa, poi prova i detergenti equosolidali: sono di origine naturale, non contengono sostanze dannose per l'ambiente e vengono distribuiti anche sfusi, evitando la produzione di rifiuti.

Packaging? No, grazie

Hai mai notato quanto influiscono sul volume dei nostri rifiuti gli imballi e i pacchetti dei prodotti che acquistiamo? Eliminarli del tutto è difficile, ma a volte possibile, ad esempio scegliendo i prodotti Lush, shampoo, saponi, creme e oli da massaggio solidi. E negli altri casi? Al super evita le confezioni che utilizzano carta e plastica a profusione e orientati verso le quelle più essenziali o sui prodotti sfusi. Un must, poi, è la raccolta differenziata: organizza in casa un angolo con diversi contenitori e tieni d'occhio il calendario fornito dal tuo comune per i giorni di raccolta, con un minimo di impegno eviterai di aumentare la quantità di rifiuti nelle discariche e favorirai la rinascita di materiali come alluminio e vetro.

A proposito di energia

Per ridurre i consumi, non tenere televisori, radio e altre apparecchiature elettriche in stand-by, ma spegni sempre la lucetta rossa e la prossima volta che dovrai sostituire una lampadina, scegli quelle a risparmio energetico: fanno luce come quelle tradizionali ma durano di più e consumano molto meno. Vuoi fare una scelta davvero verde? Puoi installare i collettori solari per l'acqua calda, impianti che garantiscono il riscaldamento dell'acqua per uso sanitario, o i pannelli solari per l'elettricità (sui siti di Legambiente per le energie rinnovabili e Assolterm - Associazione Italiana per il Solare Termico - trovi tutte le informazioni su questi temi).

Per saperne di più

IN LIBRERIA

"Vivi con stile", di Andrea Poggio

Terre di mezzo, 171 pagine, 10 euro

"L'ambiente e le energie da fonti rinnovabili", di Giampiero Ligabò

Diabasis, 200 pagine, 13,50 euro

"Energia verde per un paese rinnovabile", di Andrea Masullo e Paolo Pietrogrande

Muzzio, 240 pagine, 17 euro

SU INTERNET

Vivi con stile

Impianti solari termici, manuale per la progettazione e costruzione, a cura di Ambiente Italia (apre un PDF)

Manuale per l'autocostruzione dei collettori solari, a cura di Ambiente Italia (apre un PDF)

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/la-tua-casa-eco-solidale$$$La tua casa eco-solidale
Mi Piace
Tweet