Maestri del Novecento 

Una mostra collaterale accompagnerà il Salone: in Via Stendhal 36, per tutta la durata della manifestazione, dalle ore 11.00  alle 22.00 (e poi dal 19 aprile al 7 maggio dalle ore 12.00 alle 20.00)

di Isabella Colombo  - 11 Aprile 2005

Si intitola Entrez lentement, ovvero "Entrate lentamente", come scrisse Le Corbusier, nel 1938, all'ingresso della Maison en bord de mer di Eileen Gray, sulla Costa Azzurra, mentre vi realizzava una serie di pitture murali. La mostra si svolgerà in un ex spazio industriale e sarà articolata in un percorso di otto stanze.

In ognuna, attraverso immagini d'epoca, testi descrittivi e filmati, verrà riprodotta una casa d'autore, quelle che otto maestri dell'architettura del Novecento, tra cui Le Corbusier, Alvar Aalto e Marco Zanuso, hanno costruito per sé o per amici stretti, liberi dai vincoli progettuali. Accanto ad ogni rappresentazione della casa reale c'è l'interpretazione della stessa fatta da otto architetti contemporanei. Il 13 aprile, alle 14.30, nel Salone d'Onore e dei Congressi della fiera la mostra sarà presentata dai protagonisti (Juan Navarro Baldeweg, Pierluigi Cerri, Tony Fretton, Steven Holl, Kengo Kuma, Michael Maltzan e Pierluigi Nicolin) che illustreranno i loro lavori esprimendo il proprio punto di vista su casa, abitazione, design e stile di vita. Nella sede della mostra, invece, il 15, 21 e 28 aprile e il 5 maggio alle ore 18.30, si terranno quattro open lectures dal titolo Spostarsi lentamente: forme del nomadismo.

Guarda la piantina dell'esposizione nell'area della Fiera di Milano

Fuori Salone: la guida di Interni con tutti gli appuntamenti giorno per giorno

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/maestri-del-novecento$$$Maestri del Novecento
Mi Piace
Tweet