• Home -
  • Casa-
  • Mobili da esterno in fibre sintetiche

Mobili da esterno in fibre sintetiche 

Resistono alla pioggia, al sole, al cloro della piscina. Ma qual è il segreto di questi arredi? Sono realizzati in materiali tecnologici, robusti e facili da mantenere

di Studio Bariatti
Credits: 

Shutterstock

 

Caratteristiche

Hanno l'aspetto delle fibre  naturali, ma sono materiali sintetici di ultima generazione in grado di  resistere all'esterno, mantenendo inalterati colore e caratteristiche  anche sotto "l'attacco" di pioggia, sale, cloro, muffe, parassiti e  funghi. Sono anche biodegradabili e riciclabili. Al momento  dell'acquisto, poiché vi sono grandi differenze di prezzo, è bene  valutare il tipo di saldatura, il materiale sintetico usato per  l'intreccio (attenzione alle etichette, i materiali originali sono  certificati), i dettagli di finitura: tutti particolari che incidono sia  sul valore sia sulla durata del prodotto.  

Pro e contro

Le  fibre sintetiche sono leggere, piacevoli al tatto, non assorbono i  liquidi, non si macchiano con olii solari e creme, sono antistatiche ed è  facile pulirle. Tuttavia, se non sono realizzate con materiali di  ottima qualità hanno un aspetto finto e talvolta possono subire variazioni nel tempo.

Manutenzione

Questi  tipi di materiali si possono lavare semplicemente con acqua e  detergenti delicati, sfregando le parti intrecciate con una spazzola  morbida e utilizzando uno spazzolino da denti con setole dure per una  pulizia profonda delle intercapedini. Non vanno mai usati prodotti e  detergenti aggressivi che possono corrodere o intaccare. Gli arredi in  fibre sintetiche possono restare all'aperto anche durante l'inverno, ma è  preferibile coprirli con teloni per ritrovarli puliti e pronti all'uso  la stagione seguente.

Tipologie

Fibra  Dedon: si ricava dal polietilene ad alta densità (la plastica) che  garantisce un'elevata resistenza al caldo e al freddo, all'acqua di mare  e al cloro; è riciclabile al 100%.
Micor: è un filo piatto o rotondo ricavato dalla plastica e intrecciato a mano. Resiste agli agenti atmosferici e ai raggi UV.
Polycore: è una fibra colorata piacevole al tatto, resistente alle muffe, ai funghi e agli insetti.
Viro: fibra colorata di polietilene di alta qualità, flessibile, ignifuga,  riciclabile, non teme gli sbalzi di temperatura né il cloro.
Wicker: fibra che mantiene inalterati nel tempo la forma e il colore.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/mobili-da-esterno-in-fibre-sintetiche$$$Mobili da esterno in fibre sintetiche
Mi Piace
Tweet