Prima e dopo: una casa trasformata per chi ama la natura

  • 1 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Lei è Elisabetta, una delle nostre vulcaniche stylist. E questa è la sua casa (ricchissima di idee da copiare) che noi abbiamo seguito passo passo.

    Apri la finestra e vedi il fiume in mezzo al verde... impossibile non cercare di portare anche dentro casa l'atmosfera della natura!
    «Così» dice Elisabetta Viganò che insieme a Fabio vive a Sondrio «abbiamo cercato di coniugare la passione per il design alla decorazione più semplice e naturale. Per le pareti abbiamo scelto il bianco ottico: amplia gli spazi e intensifica la luce che entra dalle numerose finestre a volta. E abbiamo affidato il compito di portare il colore alla carta da parati (la adoro!) e a qualche arredo, a seconda della stanza, per creare mini-ambienti separati e ciascuno con un proprio stile e una personalità precisa».

  • 2 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    In pelle color ghiaccio, il divano Twice in versione due posti large (Poltrona Frau, cm 197x83x42/77h euro 5.500) si muove agevolmente grazie alle ruote che sostituiscono i piedini posteriori. Lo rallegrano tre divertenti cuscini Fauna a forma di animali (Areaware, da euro 25).
    Libro Design Contemporaneo da Cargo come le lampade a sospensione (Dalè, euro 89 cad).
    Nell'angolo la storica lampada da terra Parentesi (Flos, euro 230).

  • 3 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Il principale intervento fatto durante la ristrutturazione è stato la demolizione del muro che chiudeva la cucina. «Abbiamo lasciato soltanto la porzione che si affaccia sul corridoio per appendere i pensili» aggiunge Elisabetta. «Il resto è tutto open. Ci piaceva l'idea di avere una bella cucina a penisola (bianca e in legno teak con particolari in acciaio) aperta sul soggiorno, in modo che lo spazio potesse essere continuo e più luminoso. Accostato alla penisola c'è il tavolo da pranzo allungabile che abbiamo realizzato noi».

  • 4 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    La cucina a penisola è della collezione Sax in laminato teak e top bianco di Scavolini.
    Il retro a vista dispone di mensole (fatte fare a richiesta) che ospitano libri da cucina.
    Il tavolo è realizzato dai padroni di casa in compensato trattato e ferro grezzo spazzolato: perfetto per una colazione a due, si allunga grazie a un sistema di cerniere fino a ospitare 8 posti tavola.
    Sul tavolo, canovaccio di Jannelli & Volpi Store, caffettiera vintage e sottopentola da Rossana Orlandi, alzatina Moroni Gomma, piatti DMK, scolapasta Zak! Designs.
    Accanto al tavolo c'è una sedia di recupero che è stata scartavetrata e dipinta con smalto lucido verde e bianco (Ucic).
    Sul piano di cottura a induzione (AEG Electrolux) bollitore di R. Sapper per Alessi (euro 165).
    Sullo sfondo, robot da cucina (KitchenAid, euro 579).
    Alla parete, piastrelle I Ciotoli Pietra Serena (Marca Corona, cm 13,2x16,4 prezzo da rivenditore).

  • 5 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Sedie gemelle dipinte.
    Una (solo la silhouette!) è su tela e valorizza la nicchia, l'altra (vera) è smaltata in azzurro e lilla: entrambe sono opera di Elisabetta.
    Alla parete, piatti Scenamuta (DMK) e piatto Fumetto (Deshoulières).
    Panca tv (cm 180x40x40h) e mensola-contenitore (cm 180x26x26h) Bestå Burs (Ikea, euro 458 la composizione) con sopra televisore lcd bianco (Samsung).

  • 6 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Nella foto, specchio molato Mirro ovale (Seletti, cm 52x145 euro 82) e lampada da parete Riga (FontanaArte, cm 36x7h da euro 162).

  • 7 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    La parete fonoassorbente

    «La parete che ospita tv e hi-fi confina con la camera da letto dei vicini» precisa Elisabetta. «Per non creare problemi l'abbiamo insonorizzata. Volevamo usare materiali naturali senza "rubare" troppo spazio e abbiamo scelto il sughero in pannelli (Artimestieri coop. sociale,  euro 41,76/conf da 4 mq).
    L'abbiamo fissato con l'apposita colla, applicato la rete per fare aggrappare l'intonaco e rasato a gesso per avere una a base liscia e poter incollare la carta da parati».

  • 8 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    A fare da sfondo alla zona musica un patchwork di carta da parati.
    «Mi sono divertita a giocare un po'» confessa Elisabetta. «Non la solita tappezzeria, ma una mia reinterpretazione, fatta puntando su texture diverse: pois, maxi righe, Toile de Jouy e ramages alternati, che creano un insieme uniformato dalla scelta delle stesse tonalità verde lime e azzurro.
    L'effetto è da vedere: una parete che, giocando con il bianco del divano, del mobile e della mensola, trasmette leggerezza e allegria».

  • 9 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    4 tipi di carteda parati rivestono la parete insonorizzata: a righe, Redmond di Jane Churchill (rotolo da m 10x52 cm euro 66); a pois, Dots di Jane Churchill (rotolo da m 10x52 cm euro 76); con ramage Malbrook di Jane Churchill (rotolo da m 10x52 cm euro 66); Toile de Jouy Jouvence coll. Cerisy di Manuel Canovas (rotolo da m 10x68,5 cm euro 97,50).
    Sono tutti distribuiti da Colefax& Fowler.
    Sulla mensola ci sono una scultura a forma di testa di Buddha in plastica (Carpe Diem) e vasi Surface (Rosenthal Italia).
    Sulla panca, lampade da tavolo Globo (Slide, a partire da Ø cm 30 euro 92,40).

  • 10 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Il trucco per il "boschetto"

    «Per rivestire la parete abbiamo usato 5 teli di carta da parati» spiega Elisabetta «E per far sì che il boschetto risultasse uniforme abbiamo steso a terra il 1° telo tagliato dell'altezza giusta e avvicinato il 2° in modo che i rami combaciassero.
    Poi l'abbiamo tagliato di misura. Così per tutti i teli. Con un pennellone abbiamo steso la colla sul retro e, partendo dall'alto, li abbiamo applicati al muro uno dopo l'altro, schiacciando con una spatolina per fare uscire bolle d'aria ed eccessi di colla».

  • 11 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    La betulla! «È l'albero che Fabio e io amiamo di più » dice Elisabetta «Forte e delicato al tempo stesso e molto rasserenante. Così abbiamo fatto di tutto per "portarlo" nella nostra camera da letto.
    Con la carta da parati che riveste la parete alle spalle del letto abbiamo creato il nostro boschetto. E poi, con piccoli tronchi e rami di betulla (e l'aiuto di un amico falegname) abbiamo realizzato i comodini minimal e il punto luce nell'angolo ai piedi del letto (tre maxi lampadine pendono dai rami).
    Una poltroncina che ricorda un cervo e alcuni stickers sul muro, che raffigurano lo stesso animale, completano la nostra piccola oasi naturale ».

  • 12 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    "idea décor: gli interruttori con placche trasparenti in cui inserire la carta da parati, così sono invisibili..."
    Placche trasparenti Kristall per interruttori (BTicino)

  • 13 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Nella foto poltrona Antler con schienale in massello di frassino lavorato in modo da ricordare un cervo e seduta in feltro verde (design Nendo per Cappellini, cm 64x65x72h da euro 1.946).
    Sulla parete Cerss, stickers a cervo (Creative Stickers, euro 56/4pz) e specchi decorativi autoadesivi Puddles (Studio Tord Boontje per Artecnica, euro 21,60 cad).

  • 14 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Al letto in wengé con cassettone (F.lli Rossetto, cm 169x210, prezzo da rivenditore) fa da sfondo la carta da parati Woods su tessuto-non tessuto (Cole & Son, rollo cm 52hx10m euro 129).
    Il copriletto e alcuni cuscini sono realizzati con tessuto Lehtimaja (Marimekko, cm 150h euro 35/m da Jannelli & Volpi), cuscino Lovebirds (Ferm Living, euro 67).
    Sul comodino lampada Eclisse (Artemide, euro 122).
    Alla finestra tende in organza di seta realizzate su misura da Giuseppe Mazzucchi.

  • 15 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Rosso è il colore che, seppur con discrezione, caratterizza lo studio di Elisabetta. «Anche qui la tonalità è portata da mobili e oggetti» precisa Elisabetta. «Come lo scaffale industriale di metallo verniciato che diventa libreria, il pannello-decoro appeso sopra la scrivania o il tappeto a terra.

    E ancora gadget, poster, cornici, scatole rigorosamente in rosso punteggiano qua e là un ambiente che accoglie collezioni di tutti i tipi. Come quella di numeri di vario genere, ricordo di viaggi, che trovano posto sotto il vetro della scrivania.

    Una curiosità tra le altre? Le mie riviste preferite legate saldamente con una cinghia: oltre a essere sempre a portata di mano diventano all'occorrenza un comodo sgabello».

  • 16 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Volti in ceramica stile vecchia Cina, ricordi di viaggio come le scarpine, e un ventaglio rosso (da Surimono) animano la fascia nera sulla parete realizzata con la pittura effetto lavagna (Doc Trade, ml 500 euro 19).
    Sopra la fascia, una serie di cornici Nyttja (Ikea, da cm 25x34h euro 1,99), in rosso, bianco e nero, ospita le foto di grandi designer.
    A fianco,carta da parati Pagoda Toile (Designers Guild, rotolo cm 52x10m euro 95)

  • 17 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    La scrivania è realizzata con il piano in legno e vetro temperato Vika Gruvan (cm 140x70 euro 89) e le gambe contenitore in legno laccato bianco Vika Fagerlid (cm 65x72 euro 40) tutto di Ikea.
    Sopra ci sono oggetti di Cargo, Moroni Gomma, La Rinascente, Richard Ginori, Danese.
    Lampada da terra Tolomeo  (Artemide, euro 365).
    Sulla libreria,  lampada Nessino rossa (Artemide, euro 118).
    Per contenere le riviste e creare uno sgabello cinghia Book Stool (Eno, euro 25).
    A lato, sedia realizzata da un amico di famiglia.
    Scende dal soffitto il lampadario con gocce multicolor (Novità Import, euro 96). Alla parete manifesto Bauhaus (da L'Affiche).

  • 18 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Pietra, legno wengé, grès verde mela sono i materiali e i colori scelti per il bagno dove Elisabetta e Fabio hanno creato un'atmosfera rilassante.

    «Con un tocco di ironia» sottolinea Elisabetta. «Come lo specchio neobarocco che abbiamo realizzato noi dipingendo una cornice in plastica prima con un aggrappante, poi con due mani di smalto spray bianco e infine con la vernice protettiva antiumido. Al posto di un quadro, abbiamo poi inserito lo specchio fatto tagliare su misura».

  • 19 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Lo specchio è incorniciato da Ung Drill, cornice in plastica in origine nera (Ikea, cm 59x85h euro 24,95).
    Lampada da parete Tolomeo bianca (Artemide, euro 171).
    Sotto alla consolle una cassettiera di famiglia su rotelle e cesto in ecopelle (Koh-i-noor euro 65). Orchidea da Floricoltura Pedrazzoli.
    Teli bagno di Marimekko.
    A parete, piastrelle Colorado verde mela (Ceramica Bardelli, cm 40x40, prezzo da rivenditore).

  • 20 20
    Credits: Andrea Baguzzi

    Parquet in camera e in soggiorno

    «Per il pavimento di soggiorno e camera abbiamo optato per un parquet di larice russo spazzolato (regalo di un amico) in listoni molto grandi (cm 21x197) posati a incastro sull'apposito tappetino» afferma Elisabetta.
    «Anche il trattamento è naturale, fatto da noi con olio dato a pennello e tirato a straccio: rallenta l'invecchiamento del legno, lo nutre e lo lucida pur lasciandolo opaco».

/5

Elisabetta, una delle nostre vulcaniche stylist, apre la finestra e vede il fiume in mezzo al verde... impossibile non cercare di portare anche dentro casa l'atmosfera della natura! Questa è la sua casa (ricchissima di idee da copiare) che noi abbiamo seguito passo passo.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te