Pulizie di primavera: pulire a fondo la cucina

  • 1 6
    Credits: shutterstock

    La cucina pulita e brillante è un sogno? Non più! Periodicamente è utile dedicarsi a una pulizia approfondita, in modo da arrivare fino agli angoli più nascosti e fare ordine. Soprattutto in cucina, spesso la stanza più utilizzata di casa, sporco e tracce di unto tendono ad accumularsi, ecco perché è importante avere la giusta cura, che ti permetterà di ritrovare un ambiente sano e splendente dai mobili al fornello. Il primo passo è... lavare pentole e piatti lasciati nel lavandino. Dopo averle asciugate, lascia le stoviglie sul tavolo: è l'occasione giusta per svuotare gli armadietti. Ecco come procedere

  • 2 6
    Credits: shutterstock

    Hai i prodotti giusti? Ricorda che l'aceto non va utilizzato su marmo e pietra. Grazie al potere sgrassante questo antico rimedio della nonna risulta efficace contro l'unto e si rivela utile nella pulizia dell'acciaio. Puoi preparare uno spray fai da te unendo acqua calda e bicarbonato, oppure aceto insieme a qualche goccia di tea tree oil, un olio essenziale molto potente ricco di proprietà antibatteriche, in grado di igienizzare e profumare l'ambiente. Un ulteriore prodotto utile per le pulizie naturali è l'acqua ossigenata: da maneggiare con cautela aiuterà a pulire in profondità.

  • 3 6
    Credits: shutterstock

    Svuota gli armadietti, uno per volta. Spolvera, poi pulisci l'interno con una spugna e qualche goccia di detergente: attenzione, non esagerare con le dosi. Secondo gli esperti la giusta misura sarebbe... circa la metà rispetto a ciò che utilizziamo normalmente! Utilizzare quantità ridotte di detersivi e sapone aiuterà l'ambiente salvaguardando le spese di casa. Con uno straccio e alcol puoi strofinare le pareti e le ante. Getta eventuali prodotti scaduti e riponi in bell'ordine. Ricorda che per pulire il frigorifero è sufficiente utilizzare una spugna imbevuta di aceto, dall'effetto sgrassante e anti odore.

  • 4 6
    Credits: shutterstock

    Spolvera il piano di lavoro dalle briciole e sposta tutti gli elettrodomestici in modo da pulire agevolmente la superficie così come ogni oggetto. Puoi strofinare velocemente elettrodomestici come la bilancia con una spugna umida, poi asciuga con un panno morbido. Procedi con le piastrelle: l'aceto o un semplice spray al sapone di Marsiglia ti aiuteranno a togliere macchie di sugo e unto. Pulisci con un detergente l'interno del lavello e i fornelli. Basta uno straccio imbevuto nell'alcol per far brillare miscelatori e piastrelle. Angoli anneriti e residui? Versa il detergente oppure un impasto a base di bicarbonato e sapone neutro, lascia agire. Uno spazzolino vecchio ti aiuterà a togliere ogni traccia, specialmente lungo il bordo del lavandino, dove spesso tende ad accumularsi lo sporco.

  • 5 6
    Credits: shutterstock

    Secondo gli studi sulle spugne di casa proliferano germi e batteri, ecco perché è importante sostituirle con un certa frequenza. Usa le spugne vecchie per pulire angoli particolarmente sporchi e tracce di unto. Ricorda di lavare con cura tutti i piani dell'armadio scolapiatti, così come la nicchia dove riponi le spugne. Una volta terminate le pulizie potrai gettare le vecchie spugne sostituendo con nuove. Generalmente è utile organizzare la cucina con una spugna per lavare i piatti e un'altra, differente, per le pulizie: per i taglieri in legno sarebbe opportuno utilizzare una terza spugna, di modo che non venga a contatto con i detersivi, ma esclusivamente con l'acqua.

  • 6 6
    Credits: shutterstock

    Dopo aver pulito armadietti (anche sulla superficie superiore!), frigorifero e piano cucina è il momento di passare al pavimento. Passa una spugna su tavolo e sedie: attenzione, la parte inferiore tende a attirare polvere e ragnatele, prenditi qualche minuto per pulirle con uno straccio. Usa l'aspirapolvere su tutto il pavimento, infine prepara acqua calda e una modesta quantità di detersivo. In alternativa puoi utilizzare aceto o sapone neutro insieme a tea tree oil, rosmarino o qualche goccia di olio essenziale di lavanda se desideri lasciare un fresco profumo di pulito utilizzando i semplici rimedi naturali. Ecco fatto, la cucina è splendente.

/5

Strategie per combattere il disordine e far brillare la casa

CONSIGLI PER LE PULIZIE

Conosci l'acqua ossigenata? Da maneggiare con attenzione, ti aiuterà nelle pulizie di casa. Se ami i prodotti green punta su aceto e bicarbonato. Grazie al sapone di Marsiglia e gli oli essenziali puoi preparare direttamente a casa i detergenti utili: low cost, naturali e con un profumo speciale scelto da te.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te