• Home -
  • Casa-
  • Storia di una cucina dal cuore green

Storia di una cucina dal cuore green 

Una cucina dal cuore green è una cucina che ha le giuste certificazioni, che sceglie pannelli ecologici, offre soluzioni funzionali e nasce in un ambiente aziendale attento e responsabile. Scopriamo da vicino quali sono i cinque elementi a cui è bene prestare attenzione.

di DonnaModerna.com consiglia

Attenzione alla marca: per scegliere una cucina dal cuore green è importante conoscere il brand. Sembra un concetto banale, ma capire se l’azienda che produce la cucina dei tuoi sogni è impegnata in progetti a favore dell’ambiente (ad esempio ha scelto un impianto fotovoltaico per produrre energia pulita) è un primo passo per assicurarti di preferire qualcuno con le tue stesse idee nei confronti dell’ambiente;

Occhio alle certificazioni: anche le certificazioni sono importanti. La sigla UNI EN ISO 14001, ad esempio, attesta l’impegno concreto nel minimizzare l’impatto ambientale in termini di prodotti, processi e servizi, nonché l’affidabilità del Sistema di Gestione Ambientale. Questo significa che l’azienda certificata UNI EN ISO 14001 è attenta a consumi energetici, emissioni in atmosfera, gestione dei rifiuti e inquinamento acustico. Un motivo in più per sceglierla;

Pannelli ecologici: se una cucina è considerata Leed Compliant, significa che è realizzata con materiali a basse emissioni di inquinanti, in primis la formaldeide. Uno degli elementi che contribuiscono all’ottenimento della certificazione è il pannello utilizzato per la struttura delle cucine. IDROLEB, ad esempio, è il pannello ecologico utilizzato da Ernestomeda dalle ottime caratteristiche di idrorepellenza e dalle più basse emissioni di formaldeide. Infatti è realizzato al 100% con legno post consumo: per produrlo non è stato abbattuto nessun albero!

Accessori per fare la differenza: la cucina che rispetta l’ambiente si distingue anche per soluzioni che possono favorire l’eco-sostenibilità attraverso una corretta raccolta differenziata. Come i cestoni progettati per accogliere i contenitori dedicati a vetro, carta e alluminio e aiutarti a fare la differenza;

Elettrodomestici: ultimo elemento, ma non in ordine d’importanza sono gli elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Scegliendo forni e lavastoviglie di classe A o superiore potrai usare in modo più responsabile l’energia elettrica e l’acqua riducendo di tantissimo i tuoi consumi. Sarà una pratica che farà bene all’ambiente e anche alla tua economia domestica.

Vuoi saperne di più? Scopri alcune abitudini eco-compatibili da adottare in cucina.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/storia-di-una-cucina-dal-cuore-green$$$Storia di una cucina dal cuore green
Mi Piace
Tweet