Secondi piatti

Sfoglia il menù

Il secondo piatto è un piatto a base di carne, pesce o uova, che come dice il nome, generalmente viene servito dopo il primo piatto. Essendo già sazi, avendo già mangiato un primo e se il menu lo prevede, anche un antipasto, il secondo piatto dev'essere una pietanza sostanziosa, ben presentata e sfiziosa agli occhi e al palato, per stuzzicare nuovamente l'appetito. Tra tutte le portate, è quella in teoria a più alto contenuto proteico, contrapposto al primo piatto, di solito ricco di carboidrati. In Italia, viene di solito servito insieme a un contorno, preparato su un piattino a parte, per far sì che i suoi condimenti non si mischino con i sapori del secondo piatto. Divisi in quattro categorie – a base di carne, di pesce, di verdure o a base mista – possono essere considerati anche come piatti unici, soprattutto se abbinati a un contorno ricercato e sostanzioso, come possono essere per esempio, le patate arrosto o la caponata di verdure. Anche in questo caso, la cucina italiana è ricca di secondi piatti, caratteristici di ogni regione: per esempio, la cotoletta alla milanese, tipica del capoluogo lombardo; l'abbacchio alla scottadito, proveniente dalla cucina romana; le sarde in saor, caratteristiche della cucina veneta, che spesso finiscono nei menu anche sotto la voce “antipasti”; il purceddu, tipico della Sardegna e la bistecca alla fiorentina, ottima nel capoluogo toscano. Spesso, a torto, si tende a tralasciare la preparazione dei secondi piatti (soprattutto in una cucina casalinga), additandoli come laboriosi e lunghi; invece, è possibile presentare dei secondi piatti sfiziosi e molto veloci da preparare, scegliendo come modalità di cottura quella della frittura, per esempio preparando delle polpette o friggendo della carne o del pesce.