Dalla teoria alla pratica: lo showcooking di Simone Rugiati organizzato da Kanzi® presso la Scuola di Cucina Sale&Pepe e la premiazione del concorso “Seduci la vita e vinci con Kanzi®”

Dalla teoria alla pratica: lo showcooking di Simone Rugiati organizzato da Kanzi® presso la Scuola di Cucina Sale&Pepe e la premiazione del concorso “Seduci la vita e vinci con Kanzi®”

Può una mela di straordinaria qualità contribuire a rendere più seducenti i momenti della nostra vita quotidiana? La risposta è sì se la mela è Kanzi®, una qualità dal gusto particolarmente invitante non solo al palato ma versatile anche in cucina, come ha dimostrato Simone Rugiati il 9 maggio nella scuola di cucina di Sale&Pepe di piazza Diaz a Milano. Qui si è svolto l’evento di premiazione del concorso “Seduci la vita e vinci con Kanzi®”, organizzato con Donnamoderna.com, che chiedeva ai partecipanti di interpretare il motto “Seduce Life” con una foto o un testo.


La giornata con Simone Rugiati

  

L’incontro ai fornelli con Simone Rugiati era uno dei premi, insieme ad una vacanza di puro relax alle Terme di Merano e a tanti buoni e-shopping. Nel video i momenti salienti della giornata, iniziata con il saluto di Stefan Moser, dell'ufficio PR del consorzio VOG, il consorzio altoatesino che produce Kanzi®, e proseguita con la presentazione dei vincitori. Lo chef Rugiati si è poi impadronito della scena e ha coinvolto il pubblico – presenti anche diverse food blogger – trasformando l’evento in un autentico momento di “Seduce Life”.

Dopo aver spiegato le proprietà organolettiche e la versatilità in cucina delle mele Kanzi®, è passato ai fornelli, aiutato dai vincitori, preparando tre ricette che hanno definitivamente sedotto i palati presenti.

E dopo l'assaggio delle creazioni di Rugiati, l’evento è proseguito con il catering preparato dai suoi assistenti, la consegna del primo premio al vincitore del concorso e lo spazio per le domande delle food blogger, con i selfie di rito con Simone.

Le mele Kanzi® sono disponibili da metá settembre fino a giugno.

Riproduzione riservata