Sponsorizzato da

Più sostegno per i bambini con dislessia

  • 1 5
  • 2 5
  • 3 5
  • 4 5
  • 5 5
/5

Quando genitori e insegnanti sono ben informati, i ragazzi possono mettere i gioco le loro capacità. Oggi succede anche con l’aiuto di Lancôme, nel mese della felicità promosso dalla casa francese.

La dislessia è un disturbo che non intacca l’intelligenza ma che mette il bambino a dura prova perché spreca enormi risorse per attività che dovrebbero essere spontanee, come leggere e scrivere. Questo può scatenare frustrazione e perdita di fiducia nelle proprie capacità.

Certi bambini addirittura non vogliono più andare a scuola! Il confronto per loro è umiliante. Cosa fare? La dislessia va innanzi tutto riconosciuta e quindi affrontata con serenità. Per farlo un passo importante è la formazione di genitori e insegnanti, che contribuiscono alla crescita del bambino.

Lancôme, attenta da sempre alla felicità delle donne, quest’anno dedica il suo mese della felicità ai bambini con dislessia e con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), mettendosi a fianco di AID, Associazione Italiana Dislessia, con l’iniziativa Write Her Future, ovvero scrivi il suo futuro. Saranno realizzati rilevanti momenti formativi per insegnanti e genitori, con l’obiettivo di sensibilizzare sul  tema  Dislessia e Disturbi Specifici dell’Apprendimento, facilitandone il riconoscimento.

Vai alla pagina Facebook di Lancôme e indica la profumeria che ti ha parlato di questo progetto. Con un gesto che non ti costa nulla aiuterai Lancôme a realizzare momenti di formazione per i docenti e per i genitori. E sempre più bambini potranno mettere in gioco le loro reali capacità.

Vuoi celebrare la felicità? Prova la fragranza simbolo di Lancôme nella sua nuova declinazione: La vie est belle L’Eclat, un prisma di positività per renderti luminosa tutto il giorno.

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Lancôme.
© Riproduzione riservata.
Stampa