Belli di papà: la storia 

di DonnaModerna.com consiglia

Un padre può mantenere cento figli, ma tre figli riuscirebbero a mantenere un padre? Si snoda intorno a questa domanda il nuovo film di Guido Chiesa Belli di papà, in uscita al cinema il 29 ottobre 2015.

Vincenzo, interpretato da Diego Abatantuono, è un imprenditore di successo vedovo, rimasto improvvisamente solo a badare a tre figli ventenni. I ragazzi vivono una vita piena di agi, senza alcuna responsabilità, con una quotidianità leggera e lontana dai doveri e dalla voglia di guadagnarsi da vivere.

Vincenzo tenta perciò di riportarli alla realtà, architettando una messinscena con cui fa credere ai figli che l’azienda di famiglia è in via di fallimento per bancarotta fraudolenta.

Matteo (Andrea Pisani), Chiara (Matilde Gioli) e Andrea (Francesco Di Raimondo) sono allora costretti insieme al padre ad un’improvvisa fuga degna di veri latitanti. I te figli e il padre si rifugiano in una vecchia e malinconica casa di famiglia in Puglia. Per sopravvivere, i ragazzi dovranno cominciare per la prima volta nella loro vita a lavorare.

A completare il cast, Antonio Catania interpreta Giovanni, amico di Vincenzo, consigliere e complice della trovata dell’imprenditore e Francesco Facchinetti, rampante PR e fidanzato di Chiara, non gradito dal padre.

Il film è la cronaca di una messinscena a fin di bene” racconta il regista Guido ChiesaCostretti dalle circostanze, i tre ragazzi si mettono alla ricerca di un mestiere e, attraverso un salutare bagno di umiltà, rivelano col tempo, ognuno in modo diverso, notevoli capacità di adattamento e iniziativa.”

Belli di papà ha la forza di essere un film divertente e profondo allo stesso tempo. La pellicola racconta in una commedia il confronto generazionale tra genitori e figli, senza schierarsi, ma delineando gli errori e le vittorie di entrambe le parti.

Scopri il trailer e le curiosità sui protagonisti!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
lifestyle/belli-di-papa-film/belli-di-papa-storia$$$Belli di papà: la storia
Mi Piace
Tweet