Snoopy: le curiosità da sapere prima di vedere il film

  • 1 7

    Nessuno ci credeva

    Cinquant'anni fa andò in onda la prima trasposizione per la televisione dei Penauts. Nel 1965 la CBS - con la sponsorizzazione della Coca-Cola - realizzò lo special "A Charlie Brown Christmas". L'esperimento funzionò dando vita ad altri tentativi che, però, non ebbero altrettanto successo. Quando, dopo 35 anni dall'ultimo film, è stata annunciata la produzione di  Snoopy & Friends - Il film dei Penauts gli scettici erano in molti. Sceneggiatura e animazione hanno invece saputo cogliere lo spirito dei Peanuts adattandolo al pubblico di oggi.

  • 2 7

    La semplicità è frutto di molti studi

    Le linee curve di Snoopy, la  testa tonda di Charlie Brown, i capelli di Lucy: il tratto con cui Schulz ha raffigurato i suoi personaggi è semplice ma inconfondibile. Per ottenere l'effetto di un fumetto quasi schizzato la Blue Sky Studio ha fatto diversi tentativi; non era infatti semplice conciliare il sapore dei disegni con la precisione dei pixel delle CGI (Computer Generated Images). Per questo, ad esempio, lo studio di animazione  ha lasciato che lo sfondo fosse statico, con alberi fissi senza movimenti di foglie.

  • 3 7

    Una storia di famiglia

    Lo script porta la firma,fra gli altri, del figlio di Schulz, Craig, e di suo nipote Bryan.  La sceneggiatura rispetta tutti i capisaldi dei fumetti: la storia si svolge attorno alle case dei protagonisti, Lucy continua a dare consigli  per 5 cent, Schroeder suona il piano e Piperita Patty è la solita forza della natura.

  • 4 7

    Charlie Brown è un esempio

    Il regista Steve Martino ha già diretto film di animazione, facendosi conoscere con "L'era glaciale 4" e "Ortone e il mondo dei Chi". A proposito di "Snoopy & friends" ha dichiarato che Charlie Brown è una sorta di eroe perché, nonostante i continui fallimenti, lui si rialza e ricomincia da capo. E questo non è da tutti. La sua perseveranza e positività sono da imitare.

  • 5 7

    Snoopy continua a volare alto

    Anche in questo film il cane dei Penauts è alle prese con il terribile Barone Rosso che, questa volta, lo sfida sui cieli di Parigi. Proprio come nei fumetti, quando Snoopy vola non vediamo mai il basamento della sua casa. La fantasia è molto più forte di qualsiasi realtà.

  • 6 7

    L'amore è una questione di coraggio

    A scuola è arrivata una nuova compagna di classe, ha i capelli rossi ed è bellissima. Almeno così la vede Charlie Brown che se ne innamora subito. Scrollarsi la goffaggine di dosso non è però una cosa semplice; per fortuna c'è Snoopy che sa bene come farsi amare e ce la mette tutta per aiutare il suo amico.

  • 7 7

    Amici alla pari

    Coraggioso quando deve affrontare il terribile Barone Rosso, seduttore quando interpreta Joe Falchetto, premuroso quando si tratta di aiutare qualcuno: Snoopy è l'amico che tutti vorrebbero avere. Non solo è sempre accanto a Charlie Brown, ma lo sprona ad abbandonare le sue insicurezze perché, da vero amico, non lo compatisce, ma vuole che diventi la versione migliore di sé.

/5

Arriva al cinema il film dedicato al cane e al bambino più famosi del mondo, che compiono 65 anni

Era il 2 ottobre 1950 quando, su un giornale locale di Saint Paul, nel Minnesota, esce una striscia disegnata chiamata "Li'l Folks", ossia personcine. Sarà il primo embrione dei Penauts, il fumetto che, mettendo in scena la quotidianità del giovane Charlie Brown e dei suoi amici, ha raccontato una società alle prese con le ansie della vita di tutti i giorni e i grandi cambiamenti della storia.

Oggi le storie delle "noccioline", dopo essere state pubblicate in 75 paesi e tradotte in 21 lingue, prendono vita grazie a un'animazione 3D che promette di rispettare l'essenza dei personaggi. Sfoglia la gallery per scoprire tutte le curiosità su Snoopy & Friends - Il film dei Peanuts, in arrivo nelle sale italiane il 5 novembre.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te