• Home -
  • Lifestyle-
  • Julia Roberts e la sua evoluzione hollywoodiana tra stile e film

Julia Roberts e la sua evoluzione hollywoodiana tra stile e film 

Emblema della bellezza al naturale, classe innata, sorriso strepitoso e un forte impegno sociale hanno fatto di Julia Roberts un'icona della femminilità moderna. Eccola, dagli anni Novanta ad oggi

di Alessia Sironi

La donna più bella del mondo


A quasi 50 anni, oltre ad essere stata eletta per la quinta volta Donna più bella del mondo dal magazine People, Julia Roberts (nata il 28 ottobre 1967) ha mantenuto intatto il suo fascino naturale, il suo celebre sorriso e uno charme che da decenni incanta tutto il mondo. Non solo una star del cinema, la protagonista dell'indimenticato e indimenticabile Pretty Woman è diventata negli anni una vera e propria icona di stile. Non sono certo gli anni che passano e togliere luminosità allo sguardo di Julia e intensità al sorriso, anzi, proprio le prime rughe intorno ai suoi occhi e alla bocca, la rendono ancora più unica. Film dopo film, l'attrice ha saputo vivere al meglio i suoi successi sullo schermo e persino qualche 'incertezza' nella vita privata. Il suo look semplice e femminile è sempre piaciuto molto sia agli uomini che alle donne e, quella cascata di ricci che in oltre vent'anni è passata dal rosso al castano per poi virare al biondo, le regala un fascino indiscusso.

Film

Da Pretty Woman all'Oscar. Il primo ruolo importante di Julia Roberts è con il film Mystic Pizza e con la pellicola drammatica Fiori d'acciaio con cui si aggiudica il Golden Globe come migliore attrice non protagonista ricevendo persino la candidatura all'Oscar. Fin da subito ha dimostrato di saperci fare e di bucare lo schermo ma è diventata una celebrity solo dopo la commedia romantica di grande successo Pretty Woman del 1990 per la quale si è aggiudicata una seconda candidatura al Premio Oscar nella categoria di migliore attrice protagonista, statuetta vinta nel 2001 per la sua interpretazione nel film biografico Erin Brockovich.

Ma Julia Roberts è un'attrice che non si è mai fermata: A letto con il nemico, Il rapporto Pelican, Il matrimonio del mio migliore amico, Ipotesi di complotto, Notting Hill, Se scappi ti sposo, Ocean's Eleven, Ocean's Twelve, Appuntamento con l'amore, Mangia, prega, ama e Biancaneve hanno fatto di lei una delle attrici di maggior successo in termini di incassi. Pensate che per oltre un decennio è stata l'attrice più pagata di Hollywood: sapete quanto è stata pagata nel 1990 di Pretty Woman? Solo 300 mila dollari. Nel 2003, invece, per il suo ruolo in Mona Lisa Smile, ben 25 milioni.  

La vita privata

La Roberts ha collezionato moltissimi successi ma anche qualche flop, soprattutto nel privato, pur non essendo mai stata protagonista della cronaca rosa e delle pagine di gossip nemmeno da giovane.

Dopo una lunga relazione con l'attore Dylan McDermott e con Kiefer Sutherland, (un matrimonio mandato a monte solo tre giorni prima e di cui non ha mai voluto parlare), nel 1993 sposa a sorpresa il cantante country Lyle Lovett, ma il matrimonio dura pochissimo e i due si separano pochi mesi dopo. Nel 2001 interrompe la sua relazione di cinque anni anni con l'attore Benjamin Bratt.

Il 4 luglio 2002 si sposa con il cameraman Daniel Moder da cui ha avuto tre figli. Julia Roberts ha sempre ammesso che l'incontro con Daniel le ha cambiato la vita: oggi è una donna realizzata prima di tutto sul piano personale e che ha sempre messo davanti alla carriera, i valori concreti. "Curvare le ciglia e tenere in ordine le sopracciglia può davvero cambiare il tuo aspetto. Ma perché non essere semplicemente felici nella vita? Come ti senti, alla fine, si riflette sul viso", ha ammesso serenamente l'attrice in una delle ultime interviste. E come darle torto!

 

Gambe da sogno


Julia Roberts è una delle attrici più amate di tutti i tempi: disarmante in Pretty Woman, romantica in Notting Hill, strepitosa in Erin Brockovich, ogni sua interpretazione ci ha fatto sognare. La star anche in fatto di look non si è fatta mancare proprio nulla: dal blazer con spalline all'indimenticabile abito vintage firmato Valentino indossato per gli Oscar del 2001 (che le ha pure portato fortuna). I suoi outfit, dagli esordi, alla fine degli anni Ottanta, fino a oggi, sono sempre rimasti fedeli allo stesso stile: abiti dall’eleganza classica, niente fronzoli, pochissime stampe, solo qualche gessato, una vera e propria adorazione per il black and white e una netta predilezione per i completi maschili, oltre che per i miniabiti che mettono in risalto le sue splendide gambe, l'attrice è alta 175 cm, che sembrano non invecchiare mai.

 

Ripercorri con noi l'evoluzione del suo stile sfogliando la gallery!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
lifestyle/julia-roberts-stile$$$Julia Roberts e la sua evoluzione hollywoodiana tra stile e film
Mi Piace
Tweet