La città dei mestieri: alla Triennale di Milano un grande evento dedicato ai più piccoli

Credits: Mondadori
/5

Il 7 e 8 ottobre vieni a scoprire gli oltre 40 appuntamenti dedicati alle famiglie con figli da 2 a 13 anni

Nostrofiglio, Focus Junior e Focus Pico – i brand del Gruppo Mondadori rivolti a bambini e ragazzi – organizzano la prima edizione de “La città dei mestieri. Mettiamo in gioco il talento dei bambini”, un evento dedicato alle famiglie con figli da 2 a 13 anni e ai loro insegnanti organizzato in partnership con l’istituzione educativa Happy Child.

La manifestazione, in programma il 7 e 8 ottobre presso La Triennale di Milano (orario 10-19), si propone come uno spazio di riflessione e di esperienza sul talento dei più piccoli attraverso conferenze, incontri con i genitori, laboratori e attività ludiche, per un totale di oltre 40 appuntamenti distribuiti in tre diversi spazi e dedicati a molti temi tra cui scienza, robotica, coding, giornalismo per ragazzi, disegno e lavori creativi, cucina.

Questa prima edizione guiderà le famiglie a scoprire le capacità dei figli attraverso la domanda-sogno dei bambini “che cosa farò da grande?” e le tante esperienze che si possono vivere nella “città delle arti e dei mestieri”. Ad aprire i due giorni di evento, sabato 7 ottobre dalle ore 10.30, una conferenza moderata dal direttore di Focus Junior e Nostrofiglio Sarah Pozzoli, con interventi del pedagogista Daniele Novara, della neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta Mariolina Migliarese e del medico e psicoterapeuta dell'età evolutiva Alberto Pellai.

Il programma dettagliato de “La città dei mestieri. Mettiamo in gioco il talento dei bambini” è consultabile su Nostrofiglio.it. Per prenotare gli eventi in programma, clicca qui.

Davanti a una platea di psicologi, pedagogisti, psichiatri ed educatori si parlerà dello sviluppo del talento dei bambini: quando si riconosce, cosa fare per alimentarlo, come svilupparlo. Sono previsti inoltre gli interventi di Giovanni Clementoni, CEO di Clementoni (main sponsor dell’evento) e Anna Chiara Zecchel, CEO di Happy Child.  

“Questo evento rappresenta una grande occasione di incontro con i nostri lettori, grandi e piccini - sottolinea Sarah Pozzoli. Con i genitori ci metteremo a confronto per capire qual è il loro ruolo per far emergere i talenti dei loro bambini e le nuove tecnologie. Per i bambini invece abbiamo pensato a tanti laboratori attraverso i quali potranno appassionarsi, sperimentare, divertirsi e capire le loro inclinazioni. Oggi non possiamo sapere quale sarà il loro futuro. Ma sappiamo che in un mondo sempre più ‘liquido’ dobbiamo alimentarli con un sapere profondo e dinamico, stimolandoli nella costruzione del loro sé e della loro vocazione”.

Nell’arco delle due giornate di manifestazione, il Salone d’Onore della Triennale, oltre alla conferenza di apertura, ospiterà i laboratori (gratuiti su prenotazione attraverso il sito di Nostrofiglio) organizzati da Focus Junior, rivolti a bambini da 7 a 13 anni. Tantissimi i temi che verranno sviluppati dal magazine per “aiutare” i partecipanti a conoscere meglio le loro attitudini e capacità. I bambini avranno la possibilità di costruire un robottino con le proprie mani, conoscere a fondo le meraviglie della natura che li circonda, scoprire come nasce un giornale e persino cimentarsi con microscopi e sostanze chimiche per venire a capo di un intricato caso investigativo.

La Sala Balena ospiterà invece i laboratori, rivolti ai piccoli da 2 a 6 anni, organizzati da Happy Child. Un team di educatori guiderà i bimbi in attività scientifiche, artistiche, psicomotorie, musicali e manuali, in un viaggio coinvolgente che porterà i più piccoli ad approfondire i più diversi ambiti del sapere e scoprire fin dalla tenera età le loro attitudini. Verranno inoltre realizzate delle videointerviste ai più piccoli sul tema del talento.

Spazio anche alle fiabe, grazie all’appuntamento con Focus Pico, e al laboratorio artistico e di espressione manuale di Clementoni con Sapientino Art.

La Sala Triennale Lab infine sarà dedicata ai dibattiti e ai talk. Psicologi, neuropsichiatri ed esperti toccheranno le problematiche che oggi più interessano le famiglie, gli insegnanti e la società in generale sui temi dell’infanzia. Sabato 7 ottobre alle ore 16.30 è prevista inoltre la partecipazione della scrittrice e psicologa Maria Rita Parsi, che animerà un talk con i genitori dedicato al tema del gioco. Infine, nel foyer della Triennale si terrà un’esposizione di giochi Sapientino: un’occasione imperdibile per ammirare dei pezzi unici provenienti dall’archivio Clementoni. Sponsor tecnici dell’evento saranno Colorino e Haribo.  

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te