Come superare la paura di innamorarsi

Credits: Shutterstock
/5

Ognuno ha paura di qualcosa e la philofobia è una minaccia specifica: avviene quando iniziamo a percepire l'amore come un pericolo, uno stato d'ansia e cerchiamo di evitarlo

Tutti hanno paura di qualcosa: molti soffrono di vertigini e hanno la fobia dell'altezza; c’è chi ha paura dei luoghi chiusi; chi teme alcuni animali; chi va in panico nelle situazioni d’esame.

Philofobia

La philofobia è una vera e propria fobia. Avviene quando iniziamo a percepire l'amore come un pericolo, che crea uno stato d'ansia e cerchiamo quindi di evitarlo in ogni modo. Già, esiste una forma di paura nei confronti dell’amore e possiede esattamente le caratteristiche di tutte le altre fobie: risposte ansiose e immediate, reazioni eccessive e irragionevoli e, naturalmente, il desiderio incontrollato di evitare l'amore in tutte le sue forme.

Psicologia

Solitamente consideriamo l’amore come un sentimento positivo, un'emozione che ci regala benessere, e non una cosa da cui bisogna stare alla larga. Eppure varie ricerche hanno messo in luce che un buon numero di individui si dichiarano spaventati di fronte all'innamoramento. E spesso, sensazioni che dovrebbero portarci all'euforia e alla felicità, vengono invece vissute con un’alta intensità emotiva, al punto tale da percepirle come pericolose e scatenanti.

Insomma evitiamo di farci troppo coinvolgere emotivamente con un’altra persona per paura di perdere i nostri spazi: il risultato è che appena ci leghiamo sentimentalmente sentiamo il bisogno di allontanarci.

Quali sono le cause?

Escludiamo naturalmente tutti quei casi dove l’origine è ben evidente come, ad esempio, una profonda delusione amorosa, l'essere stati lasciati, perché logicamente tutto ciò ci frena e il nostro istinto ci dice di evitare di correre lo stesso rischio per non soffrire di nuovo.

Ma c'è anche chi soffre di philofobia perché durante l'infanzia ha vissuto in un contesto dove  l’amore era considerato distorto, dove è stato rifiutato o, al contrario, dove l'affetto era smisurato.

Tutti cercano l'amore nella vita, ma a volte vivere una relazione "seria" spaventa: può capitare che a remare contro la voglia di lasciarsi andare ci siano resistenze mentali che ci bloccano e non ci consentono di vivere serenamente una storia d’amore. C’è chi la chiama philofobia, chi paura d’amare, chi anoressia sentimentale, chi timore di soffrire e chi ipercontrollo dei propri sentimenti. Ma non si tratta altro che delle 'stesse facce della stessa medaglia'.

Ed è solo riconoscendo il proprio disagio che si può guarire e finalmente cominciare a vivere e ad amare.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te