Che cosa fare quando si trova un cane abbandonato

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    Tantissimi cani, gatti e piccoli animali domestici vengono  abbandonati sul ciglio della strada. Non succede solo in estate, ma in questo periodo dell'anno è più frequente. Se ti capita di incontrare un animale abbandonato, non fare finta di niente. Basta poco per salvarlo, affidandolo a chi se ne può occupare. Sfoglia la nostra gallery per sapere come si fa.

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    Da anni esistono leggi che tutelano gli animali da affezione e in molti si battono per contrastare il fenomeno dell’abbandono con campagne dedicate, eppure solo nel 2015 il Ministero della Salute ha registrato 100.000 ingressi di cani nei canili sanitari, tutti recuperati per strada. L’estate è il periodo peggiore con il 25-30% di abbandoni. Il fenomeno non riguarda solo cani, ma anche i gatti che restano senza padrone sono tantissimi: si stima 50.000 ogni anno. A questi si sommano gli altri piccoli pet come conigli, uccellini, pesci, tartarughe, criceti, pappagalli e così via.  

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    Abbandonare un cane o un gatto è un reato che può costare fino a un anno di prigione e 10.000 euro di multa. Se ti capita di vedere una persona che ne lascia uno per strada e poi se la fila, prendi il numero di targa della sua auto, scatta una foto o gira un mini video, coinvolgi altri testimoni. Poi fai immediatamente una denuncia: le raccolgono le Polizie locali (chiamando il centralino del Comune e della Provincia in cui ti trovi), il Corpo Forestale dello Stato (tel. 1515), i Carabinieri (tel. 112), la Polizia di Stato (tel. 113). Contribuirai a far applicare le sanzioni previste dalla legge e ad arginare questo brutto fenomeno.

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    Anche se non sei testimone di un episodio di abbandono, soprattutto in estate non è raro incappare in un animale che vaga senza padrone. Lo riconosci perché lo vedi spaventato o spaesato: sembra confuso, va avanti e indietro senza una direzione precisa, spesso insegue i passanti. Se è ai bordi di una strada e hai paura che possa diventare vittima di un incidente, o provocarlo, avvisa subito la Polizia Locale, chiamando il centralino di Comune o Provincia o la Polizia Stradale (tel. 113). Oppure chiama il 112.  Mentre aspetti che qualcuno intervenga, fai in modo di toglierlo subito dalla situazione di rischio. Hai del cibo con te? Offriglielo per farlo avvicinare.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    Se riesci a fartelo amico, ma non puoi risalire al proprietario perché l’animale non ha la medaglietta, sei obbligato a denunciarne il ritrovamento. In questo caso, devi contattare la Polizia locale (Vigili urbani), chiamando il centralino di Comune o Provincia. Gli addetti del canile non possono uscire, se non lo chiede l’autorità competente. In più, la tua denuncia servirà anche a perseguire legalmente il proprietario, se il responsabile dell’abbandono.

    Se l’animale che si è perso è in pericolo, per esempio è salito su un tetto e non riesce più a scendere o si è incastrato in un cunicolo, oltre a denunciarne il ritrovamento, chiama subito i Vigili del Fuoco (tel. 115).  Se è ferito avvisa l’Asl o i Vigili urbani: sono obbligati a intervenire dal Regolamento di Polizia Veterinaria.

    I servizi veterinari devono avere reperibilità notturna e festiva, perché sono un servizio pubblico a tutti gli effetti. Se nessuno interviene e l’animale è in pericolo di vita anche il medico veterinario libero professionista ha l’obbligo di prestare assistenza  per l’articolo 16 del codice deontologico della categoria. Ma in questo caso, le spese per il soccorso sono a tuo carico.

  • 6 6
    Credits: Laura Maresti

    Da quest’anno, anche Donna Moderna si schiera contro l’abbandono estivo raccogliendo testimonianze di persone che trascorrono le vacanze in compagnia dei propri pet. È facile partecipare alla nostra iniziativa.

    Scatta una foto divertente con il tuo animale domestico mentre siete al mare, in montagna o, semplicemente, insieme. Poi postala su instagram con #estatebestiale, taggando @donnamoderna e scrivendo la frase che vuoi.

    Pubblicheremo le immagini più belle in una gallery sul nostro sito! Intanto, ecco quella che ci ha inviato Laura con il suo messaggio: Appena ho visto Nina mi ha toccato il cuore, era grande come la mia mano. Creatura di una dolcezza infinita... La mia #estatebestiale è con lei e @donnamoderna

/5

I numeri da chiamare, le cose da sapere, come comportarsi: combatti insieme a noi l'abbandono degli animali domestici. E raccontaci su Instagram la tua #estatebestiale!

Cosa fare di concreto se lungo il tragitto per le vacanze estive incroci un animale domestico, magari un cucciolo abbandonato, smarrito o randagio?Il dramma si ripete ogni anno: solo l’anno scorso sono entrati nei canili sanitari 100.000 cani trovati per strada, la maggior parte durante l’estate.

Il fenomeno dell'abbandono degli animali, insomma, è tutt'altro che estinto, per questo motivo ti diamo dei consigli utili nel caso ti trovassi nella situazione di salvarne uno: è utile sapere cosa dice la legge, a chi puoi rivolgerti, tutti i numeri da chiamare.

Anche Donna Moderna si schiera contro l’abbandono degli animali con l’iniziativa #estatebestiale: per partecipare posta subito su Instagram un selfie con il tuo pet, mentre vi divertite insieme. Le immagini più belle saranno pubblicate in una gallery sul nostro sito!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te