Cosa insegnano i 40 anni

Credits:
1 9

La consapevolezza di sé

A quarant’anni si impara a prendere piena coscienza della propria persona, comprese tutte quelle sfaccettature più “scomode” che si è tanto cercato di nascondere a venti o a trenta. Si fa in un certo senso pace con se stessi, accettandosi per ciò che si è: con debolezze, difetti, idiosincrasie e imperfezioni che rendono ogni persona unica e inimitabile.

/5

Sono l’età della consapevolezza di sé, dell’autorealizzazione e di un “sano” disincanto: ecco 9 cose che solo i quarant'anni ti insegnano

In molti sostengono che la vita incominci a quarant’anni.

Sono l'età in cui le vaghe illusioni vengono rimpiazzate da certezze per costruire quel futuro di cui si è tanto parlato a 30, in modo più solido e disincantato.

Ci si auto-afferma, ci si auto-realizza, e lo si fa sempre più spesso operando un’attenta cernita delle cose e delle persone che affollano la propria vita, senza però apportarne alcun beneficio.

I 40 sono senza dubbio il momento dove un “sano” egoismo inizia a farsi strada, ma non solo. Scopri nella gallery 9 cose che i quarantenni conoscono bene!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te