Come evitare di litigare con il partner

Credits:
1 7

L’atteggiamento, prima di tutto

Se desideri evitare il litigio, ricordati innanzitutto di non salire su un ipotetico pulpito da cui giudicare impietosamente l’altro, di puntare il dito, o di muovere accuse: così facendo, infatti, rischi soltanto di mettere il partner sulla difensiva e di rendere più difficile il raggiungimento di un compromesso in breve tempo. Cerca invece di dimostrarti sempre aperta a domande, suggerimenti e spiegazioni, dimostrando di essere pronta al dialogo e bendisposta nei confronti del partner.

[Tutte le foto della gallery sono tratte dal film "Ti odio, ti lascio, ti..", 2006, con Jennifer Aniston e Vince Vaughn]

/5

Dicono che “l’amore non è bello se non è litigarello”, ma è anche vero che alcune discussioni sono del tutto sterili e vanno per questi motivi evitate. Ecco come

Spesso i litigi continui con il partner ci portano a questionare la nostra affinità di coppia. Ma quanto è davvero salutare litigare in un matrimonio o in un rapporto?

Se da un lato è vero che il litigio – visto come un momento di confronto in cui si cerca di arrivare a una soluzione che tenga conto delle necessità di entrambi i partner – non è questa “bestia nera” che molte persone temono, è altrettanto sacrosanto che alcune discussioni siano del tutto sterili, non apportino a nulla al rapporto e vadano per questi motivi evitate.

Se in cuor tuo sei consapevole di attaccare briga per ragioni futili o per il solo gusto di “fare una scenata”, deponi per un attimo le ostilità, fai un bel respiro e sfoglia la gallery dei consigli che ti aiuteranno a evitare l’ennesimo, inutile bisticcio.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te