Amore e cellulari: cosa non scrivere mai a un uomo

Credits:
1 8

C’è vita su Marte?

La situazione è tra le più classiche: il primo appuntamento è stato archiviato già da qualche giorno, abbiamo trascorso quella che ai nostri occhi è stata una bella serata – e se tanto ci dà tanto la sensazione è reciproca – magari è pure successo qualcosa…ma siamo vittime di un fastidioso silenzio stampa. Il tipico sms alla “se ci sei batti un colpo” è in queste situazioni quanto di più deleterio: da “Ciao! Ma sei ancora vivo?”, passando per i vari “Ehi, come stai?” fino ad arrivare all’ecatombe della controproposta “Ti va se ci rivediamo giovedì sera?”, ripalesarsi a breve distanza dall’avvenuta uscita è un po’ come una doccia gelata che raffredda tutti i possibili bollori.

Escamotage più o meno validi: cancellare temporaneamente il numero dalla rubrica, mettere il cellulare sotto chiave, iscriversi a un corso di ikebana per ingannare l’attesa: qualunque sia l’espediente che decidiamo di adottare, deve essere abbastanza valido per non farci regredire allo stato di quindicenni alla disperata ricerca di conferme.

/5

Il messaggio è un mezzo di comunicazione rapido e divertente, ma se si parla di dating meglio essere accorte

La tecnologia ha di molto aiutato le relazioni fra i sessi, ma in non pochi casi ha creato dei problemi che prima non esistevano.

Se negli anni Ottanta e Novanta si rimaneva in attesa della chiamata di fronte al telefono di casa o si correva alle cabine telefoniche, oggi le opzioni sono molte di più e in grado di provocare altrettante paranoie.

Tra spunte di Whatsapp, messaggi visualizzati senza risposte, appuntamenti su Tinder e chat su Telegram, orientarsi può sembrare difficile ma abbiamo stilato 8 regole che ogni donna non deve infrangere: scopri nella gallery le cose da non scrivere mai a un uomo!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te