5 cose da non fare sul posto di lavoro

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    A tutti capita di sbagliare. Specie sul lavoro. Quel che conta, però, è saper reagire ed essere in grado di non commettere più lo stesso errore. Ancora meglio sarebbe muoversi d'anticipo ed evitare a priori tutte quelle situazioni che potrebbero comportare imbarazzo in ufficio, con i colleghi o, peggio, con il capo. Di cosa parliamo? Sfoglia la gallery per scoprirlo!

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    Farsi beccare a cercare un altro lavoro

    Qualunque sia il rapporto col tuo capo, non è mai bello farsi trovare su siti di annunci per altre posizioni lavorative. Se non sei soddisfatta della tua occupazione, prova a parlarne col tuo superiore. Se proprio non c'è una soluzione, almeno limita le ricerche ad altri momenti, magari quando torni a casa la sera o sei in pausa pranzo.

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    Non accorgersi di avere il capo alle spalle

    Tu sei lì che ti lamenti della troppa mole di lavoro o di quanto ti abbia dato sui nervi l'atteggiamento del tuo superiore, magari con termini non proprio lusinghieri e a un volume di voce decisamente elevato. Peccato che il tuo capo sia esattamente dietro di te o entri proprio in quel momento. Non sarebbe meglio fare un bel respiro, imparare a tenere la bocca chiusa e riservare i commenti per altri momenti, magari quando sarai a casa con tuo marito o fuori a fare un aperitivo con una tua collega fidata?

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    Ubriacarsi alla festa aziendale

    Le cene aziendali sono un momento in cui ci si può rilassare e godere qualche ora di informali con colleghi e superiori. Questo, però, non significa libertà assoluta. Rischiare una sbronza in un'occasione del genere può essere un grave passo falso. Meglio ragionarci su e stabilire a priori il numero massimo di bicchieri di vino che puoi sopportare.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    Farsi beccare su Facebook

    Farsi beccare mentre si perde tempo sui social può essere un gran scivolone, specie se il rapporto con il capo non è idilliaco o comunque confidenziale. Meglio ridurre al minimo la tentazione, soprattutto perché i computer aziendali, essendo connessi in un'unica rete, sono facilmente controllabili. Se ormai il danno è fatto e hai abbastanza confidenza con il tuo responsabile, spiegagli che si trattava di un momento di pausa tra un'attività e l'altra.

  • 6 6
    Credits: Shutterstock

    Schernire un altro collega

    I colleghi, si sa, appartengono a un variegato campionario umano: possono essere competenti, incompetenti, amichevoli, scansafatiche, stakanovisti o pettegoli. In ogni caso, è sempre meglio evitare di lanciarsi in guerre personali o, peggio ancora, schernire qualcuno alle sue spalle. Se ci sono dei problemi, cerca di affrontarli in maniera professionale e distaccata, lasciando da parte le tue motivazioni private.

/5

Farsi beccare su Facebook, ubriacarsi alle cene aziendali e cercare una nuova occupazione in ufficio: le cose da non fare se non si vuole perdere il posto

Sul posto di lavoro può succedere di tutto. A volte tra colleghi si instaurano dei bei rapporti, altre invece ci si sente degli estranei. Per non parlare poi del capo, che può essere più o meno comprensivo e socievole.

Al di là di quale sia la tua situazione lavorativa, ci sono situazioni, però, che è bene evitare per non incappare in momenti imbarazzanti dai quali non sapresti più come uscire. Che sia il lavoro dei tuoi sogni o quello che paga l'affitto, non dimenticare mai che la deontologia professionale non è qualcosa di opinabile.

Ecco quali sono secondo noi le cose da evitare assolutamente se ci si vuole tenere stretti il proprio posto di lavoro.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te