Inizio saldi estivi 2015: quello che c'è da sapere 

Tornano i saldi: quando iniziano, quando finiscono, quali sono le percentuali di sconto

Credits: 

Corbis

 

Riparte (finalmente) la stagione dei saldi estivi 2015: l'inizio degli sconti è previsto il 3 luglio in Basilicata, Campania e Calabria, che saranno le prime regioni ad inaugurare uno dei momenti più attesi da commercianti e consumatori. Il 4 luglio gli sconti estivi, che riguarderanno i saldi sui vestiti firmati e i saldi sull'abbigliamento uomo e donna, prenderanno il via in Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Marche, Piemonte, Veneto e Toscana.

A seguire sarà quindi la volta delle rimanenti regioni: le speciali promozioni inizieranno infatti anche nel Lazio, in Molise, in Sicilia, in Sardegna, in Trentino Alto Adige (fatta eccezione per la provincia di Bolzano, dove si partirà il 15 luglio), in Umbria e in Valle d'Aosta. I saldi estivi 2015 inizieranno con promozioni che si aggirano attorno al 10% e 20%, ma in alcuni outlet si raggiungerà anche il 30% di sconto sui capi esposti. Come sempre, gli sconti aumenteranno con il passare dei giorni ma, allo stesso, tempo diminuirà il quantitativo di merce a disposizione.

Anche gli e-commerce non rimangono indietro: i negozi online partiranno con i saldi estivi in contemporanea con i negozi fisici (alcuni siti stranieri sono addirittura già partiti) e molto spesso propongono promozioni più vantaggiose. Grazie a spedizioni gratuite e/o a prezzi contenuti e a politiche di reso sempre più facilitate, sono in molti i compratori che decidono di fare shopping online. Non c'è fila e si possono provare i vestiti comodamente in casa propria: prima di ordinare, però, assicuratevi di essere su un sito conosciuto (ce ne sono moltissimi multimarca, mentre troverete online pressocché tutti i vostri marchi preferiti) e se non siete pratici, evitate di fidarvi di quello che sembra un affare troppo buono per essere vero. Gli specialisti sanno anche trovare pezzi vintage a prezzi stracciati, ma per quello ci vuole un po' di pratica!

Tornando ai saldi tradizionali, invece, la chiusura sarà diversificata di regione in regione: i primi a mettere fine agli sconti saranno i commercianti del Lazio dove i saldi finiranno il 16 agosto, a seguire la Liguria (il 17), il Piemonte e il Trentino Alto Adige (il 29), il Veneto (il 31 agosto). La restante parte delle regioni vedrà concludere il periodo di promozioni a settembre: il primo settembre in Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombarda, Marche e Toscana, il 2 in Basilicata e il 3 in Calabria, il 7 in Umbria, il 10 in Molise e nella provincia di Bolzano, il 15 in Puglia, in Sardegna e in Sicilia, mentre chiude la fila la Valle D'Aosta il 30 settembre.

Ecco il calendario riassuntivo:

Abruzzo: 4 luglio / 1 settembre

Basilicata: 3 Luglio /2 settembre

Calabria: 3 Luglio / 3 settembre

Campania: 3 Luglio / 29 settembre

Emilia Romagna: 4 Luglio / 1 settembre

Friuli Venezia Giulia: – 4 Luglio / 1 settembre

Lazio: 5 Luglio / 16 agosto

Liguria: 4 Luglio / 17 agosto

Lombardia: 4 Luglio / 1 settembre

Marche: 4 Luglio / 1 Settembre

Molise: 5 Luglio / 10 settembre

Piemonte: 4 Luglio / 29 agosto

Puglia: 3 Luglio / 15 settembre

Sardegna: 5 Luglio / 15 settembre

Sicilia: 5 Luglio / 15 settembre

Trentino Alto Adige: 5 luglio / 29 agosto (Provincia di Trento) – 15 luglio / 10 settembre (Provincia di Bolzano)

Toscana: 4 Luglio / 1 Settembre

Umbria: 5 Luglio / 7 settembre

Valle d’Aosta: 5 Luglio / 30 settembre

Veneto: 4 Luglio / 31 agosto

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
lifestyle/strategie-di-serenita/saldi-estivi-2015-quando-iniziano$$$Inizio saldi estivi 2015: quello che c'è da sapere
Mi Piace
Tweet