Ingressi singolari: 15 porte da ammirare in giro per il mondo 

Le porte possono essere delle vere e proprie opere d'arte. Ecco 15 esempi da ammirare in giro per il mondo

di Silvia Menini

A volte basta poco per trasformare un oggetto comune in una vera e propria opera d’arte. Soffermarsi sui dettagli, cogliere l’essenza delle piccole cose, permette di guardare la realtà con occhi differenti. Sono proprio i dettagli, infatti, che spesso danno valore agli oggetti e possono donare grandi emozioni, facendo cogliere il valore intrinseco più profondo.

Le porte, nella loro estrema semplicità, rappresentano da sempre il biglietto da visita di un edificio, nonché i diversi stili architettonici che identificano una città. Nate con uno scopo più utilitaristico, hanno presto presto una connotazione più creativa, trasformando i paesaggi urbani in qualcosa di unico. Come non citare quelle che decorano gli edifici nel quartiere londinese di Notting Hill, o quelle di Burano, che sono diventate famose in tutto il mondo grazie alla loro vivacità. Accanto a queste più note, ce ne sono molte altre degne di nota che si differenziano grazie ai loro stili esotici, ai murales o agli orpelli che le caratterizzano.

Ecco, per gli appassionati, un excursus che va dalla Colombia al Tibet, dalla Cina alla Tunisia, dall’Indonesia alla Spagna, dal Marocco all’Italia.

1. Copenhagen, Danimarca

Questa porta dalle tinte verdi leggermente sfumate, ricorda la forma di un albero ma può essere anche interpretata come l’incontro di due figure simmetriche. È situata nella comunità indipendente di Christiania.

2. La Palma (Canarie), Spagna

Una porta azzurra su sfondo nero che sembra uno squarcio nell’oscurità. Il muro su cui è stata inserita è di pietra vulcanica e crea un effetto molto piacevole alla vista.

3. Fenghuang, Cina

Ecco un’ampia porta dalle tinte azzurre e marroni circondata da pavoni dalle code infuocate, che richiamano dei draghi che sputano fiori dalle tinte accese. Costruita proprio nello stile tipico della Cina, dove questo design è sicuramente popolare ma che comunque è capace di infondere stupore.

4. Breslavia, Polonia

Su questa porta i motivi dorati si intrecciano in un disegno fluente ed elegante su uno sfondo blu, non facendola passare certamente inosservata, tanto da farla assomigliare alla porta di ingresso di un palazzo reale.

5. Ostuni (Puglia), Italia

Una porta che si integra alla perfezione al paesaggio e al contesto in cui è stata inserita. Un vero e proprio passaggio per il cielo e il mare, richiamati dal suo colore blu intenso. I cactus che le fanno da cornice richiamano il fascino di questa terra soleggiata.

6. Guatape, Colombia

Il tema ritratto su questa porta e lo stile utilizzato, richiamano senza dubbio uno scenario estivo, con le sue piccole decorazioni a forma di barca. L’alternanza di rettangoli colorati su sfondo chiaro è tipica del Paese sudamericano.

7. Little India, Singapore

Un’esplosione di colori per queste porte che rappresentano il Paese indiano al 100%. Situate a Little India, uno dei quartieri più caratteristici di Singapore, non passano di certo inosservate agli occhi dei visitatori.

8. Londra, Regno Unito

È un quadro, più che una porta. Dalle dimensioni strette e allungate, è una porta antica inserita in un edificio dalle tinte rosse chiamato, appunto, Alice’s House. In essa sono ritratti dei personaggi che indossano abiti medievali, con le raffigurazioni delle quattro stagioni.

9. Jaipur, India

Lo stile tipico indiano è inconfondibile, ricco di elementi etnico-orientali, con dettagli in oro e rappresentazioni naturali, come i fiori ai lati dell’ingresso.

10. Chiang Mai, Thailandia

Una porta in legno che ricorda più una tela su cui è stato dipinto una pagoda nella montagna di Inthanon. È situata a Chiang Mai, una delle città più popolose della Thailandia.

11. Tangeri, Marocco

La forma orientaleggiante di questa porta è tipica delle medine del Marocco, inserita in un gioco di colori e onde che si alternano creando un effetto unico.

12. Mosca, Russia

I riquadri rossi della porta fanno da contenitore per dei motivi floreali che ne esaltano ancora di più il colore acceso. Lo stile è classico e sembra proprio di fare un salto nel passato, nell’epoca sovietica in cui il rigore e l’ordine la facevano da padrona.

13. Tibet, India

L’ingresso a questo tipico edificio tibetano è costituito da una tenda dalle tinte vivaci e colorate e da uno stile orientale che non ha nulla da invidiare a una classica porta.

14. Bali, Indonesia

Ecco una porta che è anche una scultura. Tipica per quest’isola esotica, è ricoperta di foglie e fiori con uno stile che viene anche ripreso dalla conformazione delle maniglie che quasi si mimetizzano.

15. Funchal, Portogallo

Questa porta, situata nel centro storico di Funchal, famosa per i graffiti, non poteva che essere la porta di una scuola, con l’inserimento di lettere e numeri che forse incitano gli studenti allo studio. Nei due riquadri inferiori sono segnate anche le tabelline, per i più smemorati.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
lifestyle/viaggi/Ingressi-singolari-15-porte-da-ammirare-in-giro-per-il-mondo$$$Ingressi singolari: 15 porte da ammirare in giro per il mondo
Mi Piace
Tweet