Fai il giro del mondo in 4 Chinatown

Credits: Corbis
1 4

LA CHINATOWN DI MELBOURNE

Dici “febbre dell’oro” e pensi alla California dell’800. Eppure anche lo Stato di Victoria, nel Sud dell’Australia, nello stesso periodo attirava cercatori. Tra loro, migliaia di cinesi partiti da Hong Kong.

Little Bourke Street è la strada intorno a cui la comunità si raccoglieva sbarcando a Melbourne e ancora oggi è il cuore del quartiere, proprio accanto alla sede del parlamento locale. E dove si trovava il Flower Drum, il migliore ristorante della città il cui nome deriva da una tradizionale danza molto scenografica. Ora lo trovi nella vicina Market Lane, ma resta un’istituzione cittadina (flowerdrum. com). Prima di lasciare la Chinatown di Melbourne visita il Chinese Museum (chinesemuseum.com.au), dedicato alla commovente e coinvolgente storia dei migranti asiatici in Australia.

/5

Ogni metropoli che si rispetti deve avere una porta rossa che si spalanca su una Cina in miniatura. Ecco le nostre scelte

● La Chinatown di Melbourne risale a metà dell’800. Per info pratiche: chinatown melbourne.com.au. ● Uno dei quartieri più antichi di Manhattan è Chinatown. Si trova fra Bowery, Canal street e East Broadway (explorechinatown.com ). ● A Parigi, il centro buddista L’Amicale des Teochew è aperto a tutti, ogni giorno, dalle 9 alle 12, dalle 14 alle 18. ● La comunità della Chinatown milanese proviene in gran parte dallo Zhejiang, sulla costa est del Paese.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te