Come scegliere i vestiti dei bambini (e non sbagliare) 

I trucchi da ricordare quando si fanno acquisti per il baby o per i più grandicelli. Obiettivo: non avere gli armadi zeppi di capi mai indossati perché fuori misura, risparmiare, non sprecare

di Raffaella Caso
Credits: 

Shutterstock

 

Capita a tutte le mamme! Alcuni vestiti acquistati per i bambini si rivelano ottimi acquisti: durano tanto, sono versatili e resistono ad un numero infinito di lavaggi.
Altri no: taglia sbagliata, dubbia qualità, materiale poco confortevole ("mamma punge!") o lavaggi impegnativi ci portano ad abbandonare un capo di abbigliamento in fondo al cassetto e alla fine diventano solo l'ennesima spesa  sbagliata. Come fare scelte più accurate? Ecco alcuni aspetti da tenere a  mente quando si fanno acquisti per il baby.

Scegli vestiti di facile manutenzione
Diventare neomamma significa anche farsi affascinare dai meravigliosi vestiti per bambini. Ma come sai quando si diventa mamma il tempo improvvisamente diminuisce e diventa preziosissimo. Quando fai shopping stai alla larga dai vestiti che richiedono lavaggio a mano o stiratura. Hai bisogno di riposare, non di stirare! Scegli solo capi di abbigliamento che siano tuoi alleati, non nemici. Una t-shirt in bamboo per esempio asciuga in fretta e non richiede stiratura.

Scopri tutti i trucchi per non stirare (quasi) più!

Compra poco ma bene
Ai bambini occorrono pochi capi di buona qualità: reggono bene i lavaggi e durano più a lungo. Le macchie incredibili dei neonati e le attività creative dei più grandicelli mettono a dura prova t-shirt, felpe e pantaloni. Meglio spendere un pochino di più e scegliere capi che si possano lavare tante volte, mantenendo taglia e forma a lungo. Compra meno vestiti: fai due conti, forse ti conviene davvero. E poi i tuoi armadi non saranno zeppi e resteranno in ordine più facilmente.

Le regole per tenere un armadio ordinato e piegare i vestiti

Fai un check up prima di pagare
Prima di andare alla cassa ricordati di controllare sempre i dettagli: bottoni ben fissati, cuciture ben rifinite, facilità di apertura e chiusura. In particolare se stai comprando un giubbotto per l'inverno controlla che si chiuda bene, che copra bene anche petto e gola. Meglio fare un check approfondito in negozio che doversi pentire dell'acquisto a casa.

Garantisci massima libertà al bambino
Scegli capi confortevoli, morbidi, che non pizzicano, senza cuciture fastidiose...i bambini sono molto sensibili a questi aspetti e facilmente (e giustamente) rifiutano di indossare un capo di abbigliamento fastidioso. Dai la precedenza a jeans e pantaloni senza bottoni (ma con l'elastico), anche per facilitare l'autonomia del bambino. In ogni caso ricordati di garantire sempre la libertà di movimento a tuo figlio.

Compra una taglia in più
I neonati crescono in fretta e ti può capitare di trovare un capo ancora con l'etichetta, mai indossato, ma troppo piccolo. Ricordati sempre di scegliere una taglia più grande, cercando di tenere bene a mente la stagionalità e il tipo di utilizzo (vestiti per l'asilo nido, vestiti per le vacanze, ecc).

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/come-scegliere-vestiti-bambini$$$Come scegliere i vestiti dei bambini (e non sbagliare)
Mi Piace
Tweet