Come tenere il tuo bambino fuori dai guai 

Succede più in provincia che in città, ma a 10-11 anni un bambino può cominciare a voler uscire da solo. Per andare agli allenamenti, per raggiungere gli amici al parchetto, per una commissione. È giusto dare il permesso? Sì, ma con delle regole

di Silvia Calvi  - 28 Gennaio 2010

Letizia Maduli, direttore dei Centri di psicologia emotocognitiva per l'infanzia e l'adolescenza, spiega come dare le regole giuste.

1. Nessun genitore dovrebbe aspettare i 10-11 anni per insegnare che si devono evitare i posti isolati o che non si sale in auto con uno sconosciuto. Ora, però, è giusto spiegare cosa si rischia, senza il timore di parlare di droga o pedofilia. Ed è meglio che queste informazioni arrivino dai genitori piuttosto che dai compagni.

2. Mai dare il permesso se non si conosce bene il contesto in cui il bambino si muove.

3. Allo stesso tempo, no agli eccessi di raccomandazioni ansiose. «Perché ottengono l'effetto contrario e il bambino finisce per non ascoltarle» avverte l'esperta. «Ecco perché, se il bambino ha tutte le informazioni utili per tenersi fuori dai guai, è giusto dargli fiducia».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/come-si-comincia-a-tenerlo-fuori-dai-guai$$$Come tenere il tuo bambino fuori dai guai
Mi Piace
Tweet