È un cellulare o un guinzaglio? 

Mamme e papà lo considerano un mezzo per sorvegliare i figli. Ma il telefonino, usato senza controllo, può essere pericoloso. Come denuncia un saggio

di Antonella Trentin  - 05 Ottobre 2009

Alcuni si illudono che quel piccolo apparecchio sia uno strumento innocuo, utile a sorvegliare i propri ragazzi. "Guinzaglio elettronico", edito da Donzelli, basato su due ricerche dell'osservatorio I Pinco Pallino, ci riporta alla realtà: il telefonino è un mezzo che espone a contatti con sconosciuti, rischia di rendere pubbliche sul web immagini e conversazioni private. In altre parole è un oggetto potenzialmente pericoloso in mano a un bambino. Questa almeno è la tesi degli autori: Daniela Brancati, dirigente nelle comunicazioni, Anna Maria Ajello, psicologa, e Pier Cesare Rivoltella, docente di Didattica.

Una teoria allarmante.

«Eppure è così. Il telefonino è uno strumento complesso, multifunzionale. Può mandare messaggi a un'infinità di gente, navigare su Internet, scaricare programmi tv che a casa non faremmo mai vedere a nostro figlio, fotografare, com'è accaduto, proprie parti intime in cambio di una ricarica telefonica...».

Perché guinzaglio elettronico?

«È una sorta di cordone ombelicale tra famiglia e bambini. Le ricerche dimostrano che i genitori lo regalano ai figli senza che questi l'abbiano neppure chiesto».

Cosa c'è di male?

«Risponde a un'ansia di controllo, ma non ha alcun senso sorvegliare un figlio di 8-10 anni. Che non può andare in giro da solo, ma dev'essere sempre in compagnia di adulti fidati. Invece il 17 per cento delle mamme o dei papà, prima del divieto del telefonino a scuola, chiamavano i figli addirittura durante le lezioni».

Cellulare vietato anche agli adolescenti?

«No, purché si trasmetta loro lo spirito critico, la consapevolezza che stanno usando un oggetto utile ma che può anche metterli nei pasticci. I genitori non si illudano: il telefonino offre ai ragazzi maggiore libertà perché possono mentire sul luogo dove si trovano. In più possono arrivare a casa in ritardo: basta avvisare con un sms».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/e-un-cellulare-o-un-guinzaglio2$$$È un cellulare o un guinzaglio?
Mi Piace
Tweet