Enuresi notturna nei bambini: cosa fare 

Se tuo figlio bagna il letto niente drammi: fino ai 6 anni può capitare. Se invece il problema si presenta all'improvviso può trattarsi di un campanello d'allarme da non sottovalutare

di Serena Sabella

Cos'è l'enuresi notturna? Se tuo figlio bagna il letto anche dopo aver tolto il pannolino di giorno, non farne un dramma. Devi sapere che l'apparato urinario giunge a maturazione completa intorno ai 6 anni. Per questo molti bambini non sono in grado di controllarsi e non devi preoccuparti in modo particolare soprattutto, come già detto, fino ai 6 anni, età in cui, generalmente l'enuresi notturna - questo è il nome tecnico dell'incapacità di avvertire lo stimolo di urinare durante la notte - si risolve da sola diventando solo un ricordo.
In ogni caso, in termini pratici, sicuramente quando il bambino fa la pipì a letto, diventa un momento stressante sia per i genitori (soprattutto d'inverno) che per il bambino che può vergognarsi ma anche sentirsi incapace di fare una cosa così semplice come trattenere la pipì.
Cosa puoi fare? Scopri qualcosa in più sull'enuresi notturna per capire come comportarti.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/enuresi-cosa-fare$$$Enuresi notturna nei bambini: cosa fare
Mi Piace
Tweet