Il Grande Jazz al servizio dei più piccini 

Abbiamo incontrato il grande trombettista Paolo Fresu e Sonia Peana, per parlare del loro progetto dedicato ai più piccini, “Nidi di Note”.

di Ignica  - 11 Novembre 2011

Nidi di note”  è un progetto realizzato dal grande trombettista sardo Paolo Fresu e dalla moglie Sonia Peana, dedicato ai piccolissimi – di età compresa tra uno e tre anni - per offrir loro la possibilità di entrare in contatto con la musica - ascoltare i suoni, giocare con i rumori, esprimere liberamente i loro corpi, seguendo il ritmo delle note e del silenzio - durante le ore del nido.

Abbiamo incontrato Paolo e Sonia che ci hanno spiegato che il loro obiettivo è “educare alla bellezza della musica” perché, come dice Paolo, “la musica non è solo per i musicisti”. Spesso i piccoli ne sono tenuti lontani perché si pensa che non capiscano o non colgano molto, in realtà, “i bambini hanno un senso del ritmo innato, pazzesco” e l’incontro con la musica ha anche effetti in qualche modo liberatori per loro, perché li aiuta ad esprimersi: la musica libera la loro vocalità e l’espressione.

Sonia ci ha raccontato che in questi incontri musicali i bimbi vivono la musica con emozione, con stupore, con curiosità, e vengono educati naturalmente alla sua bellezza. La realizzazione di questo progetto ha avuto una spinta quando è nato il figlio di Paolo e Sonia, che ora ha tre anni e mezzo, “perché quando si diventa genitori si vede il mondo con gli occhi del bambino e si sente l’esigenza che lui – e così gli altri bambini – facciano le esperienze che hai fatto tu e anche di più”. Sonia ha cominciato a suonare il violino a sei anni e, ci ha detto, “la musica mi ha  migliorata”, le ha insegnato un modo diverso di affrontare la vita e le ha dato priorità diverse.

“Nidi di Note” ha ormai due anni di vita e in questi 24 mesi ha già organizzato 15 incontri musicali con i bambini, affiancandosi ed integrando i programmi educativi ordinari degli asili nido – e quindi senza alcun costo per i genitori.

Il progetto è finanziato unicamente con i proventi degli spettacoli organizzati da Paolo e Sonia.  

Lunedì 14 novembre, a Bologna, ore 21 (viale Cavina,4) c’è un concerto da non perdere per contribuire alla gioia di moltissimi bambini dei nidi bolognesi: Paolo Fresu con Paolo Fresu Devil Quartet, il Quartetto Arborada, Roberto Cipelli, Bruno Tognolini, Chiara Sintoni e Paolo Somigli, Ada Grifoni, suoneranno (e balleranno) per finanziare il progetto “Nidi di Note”.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/fresu-peana-nidi-di-note$$$Il Grande Jazz al servizio dei più piccini
Mi Piace
Tweet