Ha perso il suo peluche. Un dramma 

di Isabella Fava  - 22 Maggio 2010

Il caro amato orsetto di peluche con il quale tuo figlio si addormenta è sparito.

Meglio, pensate, forse era giunto il momento di staccarsene e il destino è venuto in aiuto.

Ma il piccolo è disperato, piange, fa fatica ad addormentarsi, è irascibile e nervoso.

Cosa fare L'orsetto, o un altro peluche, è l'amico del cuore per un bambino piccolo: lo fa sentire al sicuro di giorno quando è all'asilo o fuori casa, lo fa sentire protetto di notte nel lettino. «Se il bambino soffre per la perdita del peluche non sgridatelo e fategli capire che è giusto che si senta triste» dice Anna Oliviero Ferraris, psicologa e psicoterapeuta. «E poi andate insieme a comprarne un altro. Ma fatelo scegliere a lui: sarà il suo nuovo compagno di avventure».

Cosa non fare «Sottovalutare il problema è sbagliato» dice la psicologa. «Comunque anche pensare che possa essere per forza traumatizzato dalla scomparsa del peluche è un errore. I bambini hanno una loro resistenza. E il genitore deve valutare se è necessario comprarne un altro in base alla maturità del proprio figlio».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/ha-perso-il-suo-peluche-un-dramma$$$Ha perso il suo peluche. Un dramma
Mi Piace
Tweet