Sonni d’oro  

Spesso le mamme si lamentano che il loro bimbi piccoli non dormono nel corso di tutta la notte oppure raccontano che è impossibile farli addormentare, prima che siano le dieci o le undici di sera. Sostengono che non si possa far nulla ma si debba solo aspettare che crescano..

 - 28 Luglio 2011

..Qualche mamma moderna forse storcerà il naso, eppure, vi diciamo che al sonno si può educare.

Superata la fase dell’allattamento e, in genere, i primi sei mesi di vita, i bambini sono in grado di acquisire un ritmo del sonno di circa otto, nove, dieci, undici o addirittura dodici ore per notte, a seconda dell’indole e delle caratteristiche di ciascuno, senza mai svegliarsi se non in casi rarissimi. Molte mamme lamentano, però, che i loro bambini non seguono questo ritmo regolare ma si svegliano spesso nel corso della notte, pur in assenza di una patologia. In genere questi bimbi fanno anche una gran fatica ad addormentarsi la sera e rendono un po’ difficile la vita di mamma e papà: spesso per addormentarli ci vogliono anche un paio di ore.

Questo vuole dire per molte mamme (e anche molti papà), notti in bianco o difficoltà ad addormentarsi di nuovo nel corso della notte, in ogni caso, stanchezza e irritabilità la mattina successiva. Stanchezza ed irritabilità che rendono spesso più faticose le giornate di una mamma moderna ( e di un papà moderno), che lavorano e che spesso hanno già altri figli.

Se il fenomeno si ripete con regolarità tutte le notti (non una volta ogni tanto, perché questo può sempre accadere!), e vostro figlio si sveglia pensando che sia giorno, col desiderio di giocare agli indiani, di cambiare le bambole o solo di stare in vostra compagnia, forse qualcosa potete fare.

Da mamme, non da medici, possiamo dirvi - senza dubbi né remore - che con tanta dolcezza e molta fermezza si può fare tanto. .Non perdetevi il prossimo appuntamento con “sonni d’oro”!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/insonnia-bambini-genitori$$$Sonni d’oro
Mi Piace
Tweet