L’importanza di leggere ai bambini 

Leggere fa bene. Fa crescere i bambini,  li educa all’ascolto ed alla fantasia, gli permette di imparare nuove parole.

 - 19 Dicembre 2011

Leggere fa bene, ad ogni età. Leggere insieme ai bambini poi, fa bene, a loro e a noi: è un’abitudine da acquisire sin da piccoli e da continuare nel tempo.

Leggendo i bambini sviluppano la fantasia, la capacità di comprensione e di ascolto, imparano vocaboli nuovi che possono memorizzare ed utilizzare poi in altri contesti, sviluppano una relazione più intensa e profonda con chi legge per loro. Non solo, i bambini si identificano nei personaggi che incontrano, nelle storie lette, e questo li aiuta ad elaborare quel che hanno vissuto e stanno vivendo, soprattutto in alcuni momenti di passaggio della loro vita e particolarmente delicati, come l’ambientamento all’asilo, la nascita di un fratellino o la scomparsa dei nonni. Imparano anche a scoprire che in qualche forma ci sono anche nella vita quotidiana i personaggi malefici delle storie e delle favole.

Leggere con i bambini va bene sempre, quando sono piccolissimi ma anche quando crescono un po’ e imparano a leggere da soli.

Quando i bambini sono molto piccoli, saranno felici di ascoltare una voce, calda e rassicurante, che cambia di tono e di intensità a seconda del personaggio interpretato e vedere il volto del papà o della mamma che mima quel che accade, seguire col ditino le scritte e associare le figure disegnate. Anche quando sono in culla e nel passeggino, i bambini provano un gran piacere ad ascoltare la voce di mamma o papà, che raccontano una storia, e a vedere i genitori che maneggiano grandi libri, pieni di colori e figure.

Quando poi i bimbi impareranno a leggere da soli, intorno ai sei anni - anno più, anno meno - sarà comunque bello continuare a farlo insieme a loro. Leggere per loro, ed ascoltarli leggere, in questa fase è molto importante.

Gli esperti ricordano che i genitori sono sempre il primo e il più importante insegnante dei bambini e devono quindi restare pazienti quando i bambini imparano a leggere. Inevitabilmente salteranno qualche lettera, o pronunceranno male le parole ma non vanno mai fermati o interpretati, casomai incoraggiati a ripetere, dicendo che non si è capito bene. Ascoltando i genitori invece, i bambini potranno cimentarsi in letture più impegnative a cui ancora non sono in grado di accedere da soli.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/l-importanza-di-leggere-ai-bambini$$$L’importanza di leggere ai bambini
Mi Piace
Tweet