• Home -
  • Mamme-
  • Bambini-
  • No alla violenza sui bambini: metti anche tu il nastro giallo!

No alla violenza sui bambini: metti anche tu il nastro giallo! 

Il 19 novembre, in occasione della Giornata Mondiale per la Prevenzione della violenza sui bambini, l'organizzazione non governativa Terre des Hommes Italia onlus invita tutto il mondo di Internet a "mettersi in giallo"

di Sara Sironi  - 06 Novembre 2009

Ancora oggi, intorno a noi come a migliaia di chilometri dalle nostre città, i bambini continuano a soffrire per abusi, violenza e sfruttamento. Una violenza inaccettabile e prevedibile. Tutti noi dobbiamo e possiamo fare qualcosa!

Il 19 novembre, in occasione della Giornata Mondiale per la Prevenzione della violenza sui bambini, l'organizzazione non governativa Terre des Hommes Italia onlus  invita tutto il mondo di Internet a "mettersi in giallo": colorando di giallo il proprio blog o sito, mettendo al posto della foto del profilo di Facebook il "nastro giallo" o scrivendo un articolo o un post sulla campagna. Clicca qui per scaricare il materiale.

Terre des hommes, da 50 anni in prima linea nei programmi di protezione dell'infanzia, sarà la portavoce italiana di questa campagna internazionale che coinvolgerà più di 800 ONG in 128 paesi del mondo. Per sostenere i progetti di lotta e prevenzione agli abusi sui minori puoi mandare anche un sms dal 9 al 22 novembre al numero 48543 da cellulare privato o da rete fissa Telecom per donare 2 euro.

 

Dietro ai numeri ci sono i bambini:

- più dell'85% dei bambini dai 2 ai 14 anni nel mondo è vittima di una qualche forma di violenza, dalle punizioni corporali alle peggiori forme di abuso; nei paesi industrializzati ogni anno il 4% dei bambini sono vittime di violenze fisiche o sessuali, spesso ad opera di familiari;

- 40 milioni di bambini sono vittime di abuso sessuale: 1 bambina su 4 e 1 bambino su 9 sono stati sessualmente abusati prima dei 18 anni, 2 milioni sono vittime dell'industria del sesso;

- 1,2 milioni di minori vengono trafficati ogni anno e finiscono per essere schiavizzati in lavori pesanti o avviati alla prostituzione;

- 275 milioni di bambini hanno assistito ad atti di violenza domestica, diventandone spesso a loro volta vittime. Ogni anno vengono assassinati più di 50.000 bambini.

- 218 milioni di minori devono lavorare per aiutare le loro famiglie d'origine o sopravvivere. 165 milioni fanno lavori pericolosi;

- il 36% circa delle bambine nei Paesi in via di sviluppo si sposano prematuramente, esponendole a rapporti sessuali precoci e a gravidanze a rischio;

- centinaia di migliaia di bambine vengono sottoposte ogni anno a mutilazioni genitali, anche nei paesi industrializzati. Attualmente in tutto il mondo vivono oltre 70 milioni di ragazze e donne vittime di questa pratica;

- oltre un miliardo di bambini vivono in paesi colpiti da guerre e conflitti;

- 14,6 milioni di bambini sono profughi, hanno dovuto abbandonare le loro case a causa di un conflitto o di una catastrofe naturale o ambientale; moltissimi di loro non hanno più i genitori;

- circa 250.000 bambini e bambine finiscono tra le fila di gruppi combattenti o diventano baby schiave sessuali a servizio di soldati e guerriglieri;

- 1 milione di minori sono detenuti in carcere, in alcuni paesi possono anche essere giustiziati con la pena di morte o condannati all'ergastolo;

- ogni anno cresce il numero dei minori che migrano da soli nei paesi industrializzati: nel 2007 in Italia ne sono stati censiti oltre 7.500: si tratta di soggetti estremamente vulnerabili a tratta e sfruttamento;

- solo in Italia tra i 400.000 e i 500.000 bambini sarebbero vittime di sfruttamento sul lavoro.

 

 

 

 

Per saperne di più:

www.terredeshommes.it

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/no-alla-violenza-sui-bambini-metti-anche-tu-il-nastro-giallo2$$$No alla violenza sui bambini: metti anche tu il nastro giallo!
Mi Piace
Tweet