Oggi è ko. Ci vuole la dieta del malatino 

Respira a fatica, tossisce e ha la nausea. E di mandar giù qualcosa non ne vuol proprio sapere. Ma il piccolo ammalato non può certo stare a digiuno. Vediamo quindi, con l'aiuto dell'esperta, cosa e come dargli da mangiare quando sta male

di Isabella Colombo  - 08 Gennaio 2010

È raffreddato

Naso tappato? L'appetito se ne va. Con le vie aeree infiammate si mangia senza gusto, perché non si sente il sapore dei cibi. «Si può provare con i frullati: sono nutrienti e non si deve masticare» suggerisce Daniela Sannicandro, pediatra. «Ma, prima di tutto, bisogna umidificare l'ambiente, affinché il bimbo possa espellere il muco e recuperare, con odori e sapori, anche la voglia di mangiare».

Vomita spesso

Nei bambini è frequente, basta un virus o qualche linea di febbre. Per nutrirli, vanno bene i cibi sani. «Ma attenzione ai liquidi: piccoli sorsi, per non provocare altri conati».

Ha la diarrea

Parola d'ordine: reintegrare i minerali. Quindi acqua, succo di limone e glucosio. Poi meglio saltare un pasto per far riposare l'intestino scombussolato. Infine, sì ai classici cibi astringenti: riso, banane e mele.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/oggi-e-ko-ci-vuole-la-dieta-del-malatino$$$Oggi è ko. Ci vuole la dieta del malatino
Mi Piace
Tweet