Thinspo: le principali vittime sono adolescenti 

Thinspo: è un’abbreviazione di thinspiration, letteralmente “ispirazione alla magrezza” diffusa via web. Le principali vittime sono gli adolescenti: sai come aiutarli a difendersi?

 - 30 Marzo 2012

Thinspo: è allarme adolescenti.

Letteralmente “ispirazione alla magrezza”, thinspo è l’abbreviazione di thinspiration, un termine usato per indicare il fenomeno che negli ultimi tempi dilaga sul web: social network, blog, forum, siti, in cui gli utenti sono esortati, “sostenuti” e guidati per trovare la “giusta” ispirazione alla magrezza, la motivazione per perdere presunti chili di troppo, per non ingrassare, per mangiare poco.

In un blog australiano, “thinspirator”, la blogger (dispensatrice di consigli dietetici) esorta ad acquistare il suo libro, per dimagrire, dicendo: “ Sei triste e stanco di stare a casa, seduto a guardare la televisione mentre i tuoi amici (le tue amiche) escono il sabato sera? Se è così, fai come me: ho perso 20 kg e non li ho mai ripresi e fai la mia dieta in cui ti insegno a perdere 12 pounds (circa 5 chili e ½!)  in 14 giorni”.

Le principali vittime del thinspo sono adolescenti (sia maschi che femmine): il Professor Roberto Pani, psicologo e psicoanalista, ci spiega perché e cosa possono fare i genitori per aiutarli.

“Internet è diventata la voce della verità” - spiega il Professor Pani – “i ragazzi hanno imparato il linguaggio di internet, ed è come se fosse la voce alternativa a quella autoritaria dei genitori, è una specie di trasgressione, uno spazio tutto loro in cui i loro coetanei dicono cose che sono – per loro -“la verità”. Spesso, va aggiunto, la famiglia non è autorevole: non vale, è svalorizzata agli occhi dei ragazzi, per cui quello che si dice in famiglia non vale. Spesso i genitori non sanno cosa dire, non hanno la consapevolezza e la decisione necessaria nel dire le cose. Non danno un messaggio forte”.

“Il problema dei ragazzi naturalmente diventa quello del vuoto: il vuoto di chi non ha una bussola orientativa, di chi non sa come muoversi: per questo sono così facilmente influenzabili”. Nel loro vuoto trova spazio la thinspiration..

Cosa possono fare genitori per aiutare i figli, dinnanzi a questo fenomeno? Più i figli sono grandi, meno facile è intervenire:“Diciamo che le informazioni ormai sono andate. Occorre non fare lezioni eccessive ma parlare della magrezza, e del resto, quasi in modo indiretto. Si possono fare commenti soft che fanno però capire che è una scemenza pensare di dover essere magri, fa male alla salute, si invecchia prima, non si ha l’energia necessaria da ogni punto di vista incluso quello della sessualità. I modelli classici sono sempre stati diversi, è un fenomeno recente quello della magrezza, come modello. Poi, se necessario, la psicoterapia di gruppo in genere è molto efficace”.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/thinspo$$$Thinspo: le principali vittime sono adolescenti
Mi Piace
Tweet