Bambini, qui non sono graditi (e qui sì) 

Rumorosi, disordinati, fastidiosi per gli altri clienti. Così alberghi e ristoranti rispediscono al mittente le famiglie numerose e i bambini troppo vivaci. E la tendenza family friendly? E' tristemente finita nel dimenticatoio, o forse no...

di Rachele De Cata  - 17 Novembre 2010
 

Alcuni mesi fa suscitò clamore e indignazione la segnalazione di una mamma cui era stato "impedito" di allattare in pubblico, all'interno di un'hotel molto rinomato a Madonna di Campiglio. Indecoroso, fastidioso per gli altri clienti, persino imbarazzante, si difese il malcapitato direttore d'albergo.

Apriti cielo, allora... Oggi, invece, non scandalizza più nessuno che catene alberghiere, ristoranti, persino compagnie aeree esplicitino a caratteri cubitali che l'ingresso è vietato ai minori di 12, 14, persino 18 anni. Nuova tendenza, che dalla Germania vola fino in Svezia, passando per Spagna, Austria e Inghilterra, dove, ad esempio, la compagnia Thomas Cook Airlines vola due volte alla settimana per Creta e Gran Canaria solo con adulti.

Perché, è bene dirlo, anche le vacanze hanno i loro codici: cresce il numero dei villaggi "no kids", nonostante in Italia sia impedito vietare l'accesso ai bambini. Ma sconsigliarlo fortemente, quello si può.
E quindi, anche il Belpaese bandisce i più piccoli? Non proprio, per fortuna. A Milano, ad esempio, sono partiti da poco i Baby pit-stop, frutto di un protocollo d'intesa con la Asl locale: una ventina di luoghi pubblici come bar, supermercati, farmacie e centri commerciali che hanno predisposto uno spazio riservato e attrezzato con sedia e fasciatoio per il cambio del piccolo.
E che dire delle proposte mare/montagna riservate solo alle famiglie? Baby club, attività a misura di piccole pesti, seggioloni e menù dedicati. Per Natale l'Alto Adige riserva sconti, sorprese e giochi per i bimbi, mantre i Golden Book Hotels, Associazione italiana di 39 alberghi, omaggiano i propri clienti grandi e piccoli con libri d’autore, e infinite varianti di soggiorno tagliate su misura per i bambini.

Insomma, a cercare bene ce n'è per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Basta solo informarsi, per non avere spiacevoli sorprese, a prenotazione effettuata!

E tu? Hai avuto qualche esperienza in merito? Parlane nel forum

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/vietato-ai-bambini$$$Bambini, qui non sono graditi (e qui sì)
Mi Piace
Tweet